Sistemi a secco. Focus e Gypsolignum

(foto Fassa Bortolo)
(foto Fassa Bortolo)

Focus, prodotta da Fassa Bortolo, è una lastra tipo Dfi secondo la norma En 520 con il nucleo di gesso a coesione migliorata che consente un comportamento migliore in caso di incendio, grazie alla presenza di additivi speciali, quali fibra di vetro e vermiculite.

Lastra Focus (Foto Fassa Bortolo)
Lastra Focus (Foto Fassa Bortolo)

GypsoLignum, è l’ultima nata in casa Fassa Bortolo. Si tratta di una lastra speciale tipo Defh1ir secondo la norma En 520 con densità superiore a 1.000 kg/mc, composta anch’essa da un nucleo a coesione migliorata con la presenza inoltre di additivi speciali, quali idrofuganti e farina di legno naturale a granulometria differenziata.

Lastra Gypsolignum
Lastra Gypsolignum

Queste caratteristiche permettono di ottenere altri vantaggi in termini di: unico ordine in fase iniziale, minor sfrido del materiale, facilità di posa, sistema versatile ma allo stesso punto prestazionale.

Marco De Pieri«Le lastre in cartongesso GypsoLignum e Focus permettono di creare sistemi parete, controparete o controsoffitto con elevate performance acustiche, termiche e antincendio.
La lastra Focus presenta un nucleo di gesso a coesione migliorata, il quale consente un comportamento migliore in caso di incendio.
La GypsoLignum, utilizzata nei vari sistemi costruttivi, è la lastra ideale che risponde alle esigenze tecniche per tutti i tipi di destinazione d’uso con le seguenti prestazioni: elevata resistenza meccanica, possibilità di applicare carichi elevati, adatta per locali con particolari condizioni igrometriche, facile da lavorare e da finire grazie al colore bianco, marcata Ce, certificata Nf». Marco De Pieri, specialista assistenza tecnica – direzione assistenza tecnica Fassa Bortolo

Come si posa
SF_50_100_2_Focus 25 +BotolaL’applicazione per i sistemi in cartongesso è fondamentale. Una scorretta posa in opera preclude sicuramente il lavoro finale. La norma Uni 11424 precisa i criteri e le regole di applicazione delle varie soluzioni in relazione ai sistemi seguenti: tramezzi, rivestimenti di pareti e controsoffitti realizzati all’interno di edifici residenziali e non residenziali, rivestimenti di pareti con orditura a tutta altezza. La norma tratta temi molto importanti che danno un utile supporto al progettista e all’applicatore, tra cui: prodotti e accessori (lastre, orditure metalliche, elementi di fissaggio), soluzioni applicative e modalità di posa in opera, trattamento dei giunti, livelli di qualità superficiale, verifiche finali di tolleranze e posa in opera.

Leggi anche
La sostenibile leggerezza del gesso

[contact-form-7 404 "Not Found"]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here