Seminario tecnico sull’impermeabilizzazione

Un momento dell’incontro organizzato da Winkler (foto Winkler)
Un momento dell’incontro organizzato da Winkler (foto Winkler)

Un seminario tecnico, quello recentemente organizzato da Winkler, azienda che da sempre cerca di contribuire all’affermazione della buona pratica per i professionisti delle costruzioni che non si accontentano, che, sin dal titolo, ha spostato l’attenzione verso elementi di comunicazione un po’ diversi da quelli comunemente espressi nei tradizionali incontri tecnici con l’industria.

Angelo Sangiorgio
Angelo Sangiorgio

«Un seminario molto interessante, devo dire che la maggior parte dei colleghi intervenuti non era a conoscenza dei codici di pratica, dei valori, oggi cogenti, legati alla mantenibilità e alla durabilità degli interventi, oltre agli aspetti assicurativi e a quelli più strettamente giuridici. Credo che i tecnici che hanno partecipato a questo evento da domani saranno più attenti ad accettare i materiali in cantiere».
Ingegnere e coordinatore tecnico dell’incontro

“Impermeabilizzazione delle costruzioni, dal progetto alla manutenzione, nel rispetto dell’ambiente e secondo le ultime normative e l’assicurabilità degli interventi”, questo l’enunciato, punta naturalmente a rafforzare il principio che Winkler, azienda che ha eliminato i solventi dai suoi prodotti, oggi tutti a base acqua, assicura valori ormai imprescindibili come, per esempio, la garanzia della qualità delle sue proposte certificate a livello mondiale, l’apprezzamento delle compagnie di assicurazioni per la soddisfazione dei criteri definiti dai codici di pratica, compresa la mantenibilità e la durabilità in qualsiasi condizioni degli interventi di impermeabilizzazione, oltre ad appagare i criteri dell’ispezione. Con questi argomenti Winkler sta incontrando gli Ordini professionali di tutta Italia, supplendo quindi anche a una mancanza di comunicazione e di informazione da parte degli organi preposti.

Paolo Ghezzi, direttore commerciale Winkler
Paolo Ghezzi, direttore commerciale Winkler

Paolo Ghezzi, direttore commerciale di Winkler, ha ricordato nel suo intervento come in Italia il 50 per cento delle contestazioni in edilizia siano dovute a infiltrazioni d’acqua. Che solo nel 10 per cento dei casi la responsabilità è del prodotto, mentre nel restante 90 per cento le cause principali sono gli errori di progettazione, i danneggiamenti in corso d’opera e gli errori di applicazione dei prodotti stessi. Che una buona impermeabilizzazione incide sul costo di una costruzione solo fra il 2 e il 5 per cento del totale, ma che l’incidenza della manutenzione, sul costo dell’intervento iniziale, può variare dal 50 al 500 per cento.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here