Manegevole e leggera la tagliapiastrelle Sigma

03_SIGMASigma, sfruttando il principio della maneggevolezza e di facilità di utilizzo, ha sviluppato la nuova tagliapiastrelle Kera-Cut, leggera e facile da trasportare con un’ottima precisione di taglio. Costruita con materiali di qualità, garantisce una buona durata nel tempo. A seconda della possibilità di poter usufruire di un piano d’appoggio sopraelevato o meno, la macchina può lavorare agganciata direttamente alla piastrella tramite le ventose in dotazione, sia a ponte sfruttando il piano d’appoggio a disposizione. Il taglio avviene mediante la pressione dell’operatore sulla rotellina diamantata e l’avanzamento per tutta la lunghezza della piastrella, creando un’incisione precisa che si andrà poi ad aprire con la pinza in dotazione. Alla stessa struttura si può applicare una smerigliatrice dotata di disco diamantato per il taglio e la foratura di materiali spessorati o difficili da tagliare a spacco.

 

03_AMBROGIANIValter Ambrogiani
«La situazione economica Italiana, l’instabilità politica, il continuo aumentare dell’Iva e le tasse sugli immobili, dissuadono dall’investire nel mattone e questo di conseguenza si ripercuote direttamente sul comparto edile Italiano che è e rimarrà, a mio avviso, ancora per alcuni anni in stagnazione. Per compensare le vendite perse in Italia negli ultimi anni, Sigma si è concentrata meglio sui mercati esteri, dove era già presente sviluppandone dei nuovi dove era poco presente, con anche risultati gratificanti. L’immissione sul mercato di nuovi prodotti, in particolare per il taglio e la posa di piastrelle sottili fino a centimetri 371 ha incrementato ulteriormente il trend positivo. Sigma è stata la prima azienda nel mondo a brevettare e immettere sul mercato il nuovo sistema di taglio per piastrelle di grandi dimensioni (da 101 cm fino a 371 cm) e con spessore massimo di 7-12 milimetri».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here