Nuova Sabatini, le nuove regole in vigore dal 1° gennaio

beni-strumentali-spallaIl Ministero dello sviluppo economico ha emanato la circolare contenente integrazioni e specificazioni alle disposizioni attuative dell’intervento Beni strumentali (Nuova Sabatini) necessarie ai fini dell’adeguamento ai nuovi regolamenti comunitari di esenzione numero 651/2014 e n. 702/2014, in vigore dal 1° gennaio 2015. A partire da questa data, quindi, dovranno essere utilizzati i moduli e gli schemi conseguentemente modificati, disponibili nella sezione dedicata del sito del Ministero. In particolare le modifiche e le integrazioni riguardano la circolare esplicativa al decreto del 10 febbraio 2014, numenro 4567. Tra le principali novità previste, la possibilità di accedere agli incentivi anche per le imprese estere, purché abbiano sede in uno degli Stati Membri dell’Unione europea e che non abbiano una sede operativa in Italia. In tal caso, in sede di trasmissione della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante l’avvenuta ultimazione dell’investimento, l’impresa estera dovrà altresì attestare l’avvenuta attivazione all’interno del territorio nazionale della sede operativa presso la quale ha realizzato l’investimento e la conseguente iscrizione al Registro delle imprese di riferimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here