Il mercato dei mutui sotto la lente d’ingrandimento

INGREYPX0588Il 2013 ha fatto segnare ancora variazioni negative nell’erogazione del credito concesso alle famiglie, ma si registrano alcuni segnali che potrebbero portare a un miglioramento. Innanzitutto, dopo un 2012 caratterizzato da volumi in netto ribasso, nel 2013 la contrazione sta rallentando e nel terzo trimestre 2013 si attesta a -7 per cento rispetto allo stesso trimestre del 2012; inoltre, a partire dall’estate la domanda di mutui è in aumento e il trend continua anche all’inizio del 2014. Per i prossimi mesi si prevede un andamento in linea con quanto rilevato nel 2013, con un probabile e lieve incremento delle erogazioni nella seconda parte del 2014. In questo contesto risulta significativa l’analisi del prodotto elaborata dal Gruppo Tecnocasa, che verte sull’intero 2013 e prende in esame parametri quali finalità dell’operazione, tipologia, durata e importo medio di mutuo di tutti coloro i quali hanno sottoscritto un finanziamento ipotecario attraverso le agenzie a marchio Kìron ed Epicas. In base ai dati emerge che nel nostro Paese vengono finanziati principalmente cittadini italiani, con un età media poco al di sotto dei 40 anni. La sicurezza economica è tra gli elementi fondamentali richiesti dagli istituti di credito per erogare un finanziamento: otto mutuatari su dieci sono in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato, mentre i pensionati rappresentano il 4 per cento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here