Gruppo Boero. Un cigno bianco per il colore

Ha 188 anni, ma è innovativa e all’avanguardia. Un’azienda familiare che, fondata a Genova nel 1831 da Bartolomeo Boero (bisnonno dell’attuale Presidente), oggi è guidata da Andreina Boero, coadiuvata dalla figlia Cristina (vicepresidente) e da un team di manager che coordina più di 500 collaboratori tra dipendenti diretti e indiretti.

 

«La nostra fiducia nel futuro si fonda su quella che da quasi due secoli i clienti accordano a noi» Andreina Boero, Presidente Gruppo Boero

 

 

 

Gruppo Boero è un’importante realtà, tutta italiana, che, con più di 1300 metri quadrati di laboratori e 37 tra ricercatori e tecnici, ha nella ricerca continua, sui cui investe il 3% del fatturato annuo, uno dei suoi punti di forza. Il gruppo possiede quattro sedi nel Nord Italia dove formula, produce e distribuisce vernici per i settori Casa/Edilizia e Yachting/Navale.

Il cigno bianco
Il logo del Gruppo Boero è un cigno bianco i cui piumaggi si sono nel tempo semplificati fino ad assumere, oggi, un aspetto minimale ma sinuoso. Il simbolo è di grazia e di armonia e il colore rimanda al candore della materia prima utilizzata nei primi anni di attività, la biacca, che, detta anche bianco di piombo, è un pigmento inorganico (carbonato di piombo) utilizzato nella formulazione dei prodotti protettivi e che, nel tempo, essendo stato bandito per la sua tossicità, è stato sostituito con pigmenti non velenosi.

Al gruppo appartengono, per ciò che riguarda il settore dell’edilizia, i brand professionali Boero, Attiva, Brignola e Rover che offrono una vasta gamma di prodotti dedicati per interni ed esterni, che vanno da smalti e vernici a impregnanti e fondi, da malte, calci e stucchi a coloranti e diluenti, e poi sistemi a cappotto, sistemi tintometrici e prodotti innovativi.

Nel 2017, in un mercato che ha registrato una contrazione congiunturale e che ha visto l’ingresso di grossi player non “nati nel colore”, il Gruppo ha riposizionato i suoi brand commerciali, fornendo loro un nuovo dna e, nel caso di Boero, una nuova identità visiva pur mantenendo anche nel logo gli elementi della tradizione.

 

«Ricco di storia e forte della sua italianità, il Gruppo Boero vuole affermare e proteggere l’eccellenza del colore italiano nel mondo» Alberto Zanicchi, Direttore Strategia e Marketing Gruppo Boero – BU Edilizia

 

 

Green Paints, ovvero sostenibilità ed economia circolare
La collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) ha consentito lo sviluppo di un progetto di Ricerca che vede l’utilizzo di scarti vegetali come componenti, sotto forma di microparticelle di bioplastica, di una linea di pitture innovative. Green Paints è un progetto che mira ad aumentare la sostenibilità ambientale dei nuovi prodotti e aprire la strada a nuove applicazioni nel campo delle pitture da interni. Impegnata nell’ambito della sostenibilità già 30 anni fa, quando seppure non fosse ancora “di moda” aveva già formulato un prodotto per il legno con caratteristiche “bio”, e contraddistinto dal marchio “amico del legno” il gruppo, in partnership con la facoltà di Ingegneria Chimica dell’Università di Genova, è impegnato nella ricerca di materie prime col minore impatto ambientale da impiegare nella riformulazione dei prodotti. Targati “Painting Natural”, dai siti produttivi dell’azienda genovese escono prodotti certificati Ecolabel, ipoallergenici, formaldeide free e fotocatalitici.

Sono innumerevoli le referenze che il gruppo può vantare in Italia e all’estero: i prodotti Boero hanno, infatti, applicazione sia sul patrimonio costruito, anche di elevatissimo pregio, sia su edifici e complessi privati e pubblici di nuova costruzione. Senza contare che ha al suo attivo più di 80 piani del colore per altrettanti centri urbani, l’ultimo  dei quali, elaborato nel 2018, è quello di Torre del Greco.

D’altra parte, il gruppo, che ha la sua sede amministrativa nel bellissimo palazzo genovese costruito nel 1926 dall’arch. Angelo Crippa, produce, nel nuovissimo stabilimento produttivo di Rivalta Scrivia (Al) più di 20 milioni di litri di prodotti ogni anno che raggiungono più di 5mila clienti nel mondo, per un fatturato di circa 85milioni di euro.

 

«I quasi 200 anni di storia significano perfezionamento, evoluzione, dedizione e competenza. Solide radici su cui innovare per il futuro» Riccardo Carpanese, Marketing Manager Gruppo Boero – BU Edilizia

 

 

Il colore nel punto vendita
Sono già 40 i punti vendita che vantano, al loro interno, un allestimento dedicato alla presentazione e selezione dei colori Boero. Dal punto di vista tecnico Il Gruppo è tra l’altro storicamente tra i primi ad aver adottato e condiviso con i propri punti vendita tecnologie e strumentazioni in grado di riprodurre esattamente il colore desiderato dal cliente. Per raggiungere una specializzazione sempre più spinta verso le tematiche di colorimetria e di tintometria per i brand presenti sul mercato sui diversi sistemi sviluppati, Gruppo Boero, oltre a investire sui laboratori di ricerca e sviluppo, rafforza costantemente delle partnership con i fornitori di hardware e software e mette a punto dei progetti sui sistemi sempre più innovativi. L’azienda investe anche nella formazione continua dei clienti e della rete di vendita e coinvolge un gruppo di applicatori specializzati per effettuare dei test, valutare i prodotti e confrontarli con quelli dei competitors.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here