Ance-Deloitte, un accordo per facilitare utilizzo bonus in condominio

Modern, Luxury Apartment Building

Un accordo siglato fra Ance e Deloitte facilita il pieno utilizzo dell’ecobonus e del sismabonus nei condomini anche attraverso lo strumento della cessione del credito d’imposta. Le due realtà hanno annunciato l’avvio di una piattaforma dove cittadini e imprese potranno cedere i propri crediti fiscali derivanti da interventi di messa in sicurezza e efficientamento energetico degli edifici.

Le agevolazioni fiscali, previste dalla Legge di bilancio 2017 (e probabilmente prorogate nel 2018), sono infatti misure essenziali per dare avvio a un piano di riqualificazione del patrimonio immobiliare, ma per essere davvero efficaci è necessario semplificarne l’utilizzo e renderle accessibili a una più ampia platea di soggetti.

La piattaforma, messa in campo da Ance e Deloitte, punta a risolvere il problema di liquidità dei condomini e delle imprese, facilitando l’intervento del sistema bancario e garantendo sicurezza agli investitori interessati all’acquisto dei crediti d’imposta.

«Insieme a Deloitte, autorevole partner internazionale, è stato messo a punto uno strumento utile che offre soluzioni concrete. Spesso, infatti, i condòmini non hanno la liquidità necessaria per pagare gli interventi, né le imprese la sufficiente capacità finanziaria per accettare in pagamento crediti fiscali. Con la piattaforma Ance-Deloitte sarà invece possibile realizzare un mercato di questi crediti, minimizzando la spesa a carico dei condòmini e assicurando alle imprese la necessaria provvista finanziaria». Giuliano Campana, presidente Ance

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here