Cotto D’Este. Una collezione ispirata alla pietra classica

Bianco Statuario

Collezione di superfici ceramiche che sublima l’estetica dei marmi più eleganti e minimali. Disegni sottili, venature leggere e tenui chiaroscuri compongono i decori della collezione Vanity firmata Cotto D’Este, ispirata alla pietra nell’espressione più eccelsa della cultura classica. Come in una scultura michelangiolesca, Cotto d’Este ha ricercato i marmi e le superfici più pure, rendendo le venature della pietra un delicato tratto delle grandi lastre sottili. Le estetiche disponibili sono: Bianco Luce, Bianco Statuario e Dark Brown, proposte con finitura touch e glossy. Touch è una recente introduzione, caratterizzata dall’effetto morbido, vellutato e gradevole al tatto e rappresenta una nuova tappa della continua ricerca del brand sulle superfici.

Bianco Statuario

Bianco Statuario riprende le caratteristiche della pietra tipica delle Alpi Apuane, con il suo bianco calcareo e cristallino decorato da venature di grigi. Il disegno si fa sottile, quasi accennato, come nelle qualità più pregiate della pietra originale. Completa questa variante, il decoro bookmatch, per un effetto ancora più prezioso e decorativo. Tipicamente ottenuto, nel marmo, tagliando la stessa pietra in due lastre speculari, il bookmatch viene riproposto da Cotto d’Este con un’estrema precisione grafica che restituisce una combinazione particolarmente ricercata.

Dark Brown

Nella versione Bianco Luce, Vanity richiama una particolare tipologia del Carrara, compatto e purissimo, illuminato da sottili raggi argentei che ne esaltano il fondo bianco. Dark Brown, invece, è un marmo originario della Spagna, caratterizzato dai toni del marrone e del beige e dalla caratteristica struttura nuvolata.

Vanity è disponibile nella versione Kerlite 120×260 e 120×120 cm, nello spessore 6,5 mm.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here