Isolmant

Centri sportivi. I pannelli fonoassorbenti per il benessere acustico

benessere acustico
foto di Isolspace

Dopo mesi di lockdown, anche i centri sportivi stanno ora riaprendo. Un aspetto fondamentale da considerare, spesso sottovalutato, è il benessere acustico, fattore importante che incide non solo sulla salute degli atleti, ma anche su chi in questi ambienti ci lavora quotidianamente.  

Affinché venga assicurata qualità acustica, la progettazione di una struttura sportiva, di una piscina e di una palestra deve tener conto del rumore prodotto dagli utenti e dagli eventuali spettatori, dagli attrezzi e attrezzature presenti e dalla musica ad alto volume sempre più utilizzata come strumento di allenamento per coinvolgere gli atleti nelle diverse attività. Tutto questo non solo per il comfort di chi utilizza gli impianti ma anche di chi abita nelle adiacenze. A tal proposito, Isolmant propone i pannelli fonoassorbenti Isolspace.

Estetica e funzionalità firmati Isolmant 

Per correggere l’acustica di uno spazio sportivo, Isolmant propone i pannelli fonoassorbenti Isolspace Style non solo per ridurre il riverbero che si viene a creare, ma anche per compiere un restyling dell’ambiente stesso, rinnovandone la dimensione estetica, senza dover ricorrere a interventi di ristrutturazione invasiva.

Applicabili in modo semplice e rapido a velcro, a cornice, a colla e in sospensione, i pannelli fonoassorbenti sono studiati nella loro composizione per garantire performance ottimali mantenendo un basso spessore e un peso contenuto per creare ambienti su misura.

Personalizzabili per forma, colore, grafiche e stampe, questi pannelli possono modificare e rinnovare lo stile di un centro fitness e di una palestra privata, trasformando completamente gli ambienti che non sono solo più funzionali ma anche più accoglienti e coinvolgenti.

Questo prodotto è adatto anche a palestre scolastiche e comunali, oggetto in questo periodo di interventi di riqualificazione in vista della ripresa di settembre.

In particolare, nelle scuole la palestra è senza dubbio uno degli ambienti più problematici dal punto di vista del rumore, sia per la sua struttura architettonica (soffitti alti e ampie superfici che riflettono il rumore) sia per le attività che si svolgono (giochi che creano impatto sui pavimenti) e sia per il volume della voce di insegnanti e bambini che si sovrappongono tra di loro. Un insieme di elementi che creano confusione, distrazione e fastidi a diverso livello, compromettendo l’apprendimento e lo svolgimento dell’attività stessa.

Un problema che necessita della massima attenzione e proprio per questo è regolamentato in modo preciso e rigoroso dalla normativa, il Dpcm 5/12/1997 sui requisiti acustici passivi degli edifici che impone che la media dei tempi di riverbererazione (T60) per questi ambienti non superi i 2,2 secondi. Ai limiti imposti dal decreto si aggiungono quelli introdotti dai Criteri Ambientali Minimi (CAM) che affianca ai valori di tempi di riverbero l’indice di chiarezza (C50) e l’intellegibilità del parlato (STI) che per gli ambienti adibiti ad attività sportive devono essere rispettivamente – 2 e 0,5.

Lo svolgimento dell’attività sportiva, soprattutto dei più piccoli, non si migliora solo grazie alla tecnologia acustica dei pannelli isolspace, ma anche grazie alla loro personalizzazione, come dimostra l’intervento effettuato presso la palestra della scuola Santa Maria Consolatrice di Pavia. In questo caso con isolspace style si è potuto ricreare sul soffitto della palestra l’atmosfera di un cielo terso costellato di nuvole bianche e sulle pareti il movimento delle onde del mare che si stagliano all’orizzonte, rendendo più piacevole l’ambiente.

foto di Isolspace

Per le palestre comunali, dove si svolgono campionati, gare e manifestazioni sportive, Isolspace style offre inoltre la possibilità di dare visibilità ai partner e sostenitori di squadre e atleti attraverso la stampa di messaggi promozionali o immagini degli sponsor, rafforzando il rapporto instaurato tra le diverse realtà territoriali.

I pannelli fonoassorbenti isolspace style sono interamente realizzati in Isolfibtec, una fibra riciclabile al 100% e proveniente per oltre il 70%, da materiale di riciclo post consumo. Inoltre, non rilasciano polveri, sono naturalmente inattaccabili da muffe, acari o batteri e sono idrorepellenti e resistenti all’umidità.

Per le palestre, i palazzetti e tutti gli impianti sportivi caratterizzati da metrature molto ampie la soluzione ideale è invece Isolspace industry, pannello fonoassorbente per ambienti ampi e fortemente riverberanti.

Posato in modalità baffle, questo prodotto permette ad esempio di “raddoppiare” la superficie fonoassorbente creando così un adeguato ambiente acustico che consente di praticare al meglio le diverse discipline sportive.

Composti anch’essi dalla fibra Isolfibtec, i pannelli isolspace industry sono progettati in forme, dimensioni e spessori tali da garantire un elevato assorbimento acustico in configurazione sospesa, per ridurre gli effetti di diffrazione ai bordi.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here