BigMat. Networking fiorentino

2016.03.18_BigMat006Incontrarsi, confrontarsi, concludere affari suggellandoli con una stretta di mano al posto di un’email. Sono forse questi gli ingredienti “magici” del BigMarket, l’evento di BigMat Italia che per il secondo anno consecutivo si è svolto alla Fortezza Da Basso di Firenze, il 18 e 19 marzo scorso.
2016.03.18_BigMat095Un vero e proprio happening riservato esclusivamente ai Punti Vendita associati al Gruppo e ai fornitori partner che punta ad amplificare la condivisione delle reciproche competenze per affrontare al meglio le complessità del mercato, per sviluppare nuove opportunità di business e per rafforzare ancora di più lo spirito di Gruppo.2016.03.18_BigMat284

BigMarket conferma gli esisti positivi dello scorso anno e i risultati sia in termini di partecipazione sia di entusiasmo: 750 in totale i partecipanti tra titolari e responsabili acquisti dei Punti Vendita e fornitori partner (per la precisione 105 ragioni sociali con 240 persone; 94 fornitori con 450 rappresentanti e 45 altri invitati). Un’iniziativa da cui prendere spunto, almeno a sentire le opinioni di chi vi ha preso parte.

 Il BigMarket raccontato dai fornitori

Roberto Pocchi, head of division Imper
Roberto Pocchi, head of division Imper

«Seppure la componente economica sia tra le finalità di questa iniziativa, ritengo che BigMarket, manifestazione alla quale ho partecipato personalmente per la prima volta, sia un importante occasione per dialogare con i Soci BigMat, al di fuori degli schemi tradizionali cliente/fornitore.  Nonostante le dimensioni dell’evento e l’ampia partecipazione, siamo comunque riusciti a trovare gli spazi necessari per affrontare tutti gli aspetti della nostra consolidata collaborazione con BigMat. Imper e BigMat collaborano da molti anni e proprio per questo hanno sviluppato una significativa politica di co-branding anche sui prodotti: l’evento BigMarket ci ha permesso di allargare a più Soci la diffusione di questa gamma, riteniamo quindi che i risultati, anche nel 2016, non si faranno attendere, abbiamo molta voglia ed idee per posizionarci sul mercato sempre più capillarmente.  Un’ultima considerazione sull’articolazione di BigMarket in due giornate. La seconda giornata del sabato mattina, complice una meravigliosa Firenze illuminata da un caldo sole quasi estivo, l’affluenza è stata bassa. Per questo, se riproposto, vedrei il secondo giorno di evento come un giorno di “scorta”, nel quale è possibile recuperare eventuali appuntamenti mancati al venerdì, mentre la Working Dinner è stato un momento decisamente piacevole». Roberto Pocchi, head of division Imper

Antonio Belotti, DCG - general sales manager Dakota Italia
Antonio Belotti, DCG – general sales manager Dakota Italia

«Per Dakota è stata la prima volta al BigMarket anche se la nostra collaborazione con BigMat è di molti anni. Il bilancio? Positivo. Al di lá degli ordinativi, è stato importante ricevere l’attenzione da parte di diversi associati che, venendoci a trovare, ci hanno dimostrato ancora una volta fiducia e considerazione. Certo, il tempo a disposizione non è stato molto vista la numerosa presenza di aziende partner di BigMat, ma quello dedicatoci ci è bastato…almeno per questa occasione. giudizio? Bene l’organizzazione e la location. Forse la formula del giorno e mezzo non è stata del tutto vincente visto che il sabato mattina c’è stata una presenza agli stand dei Soci molto inferiore a quella del venerdì. A mio avviso si potrebbe portare la durata dell’evento a 2 giorni in modo che ci sia più tempo da dedicare agli incontri bilaterali con i singoli soci e non solo per perfezionare gli ordinativi ma soprattutto per affrontare altre problematiche commerciali e/o di prodotto». Antonio Belotti, DCG – general sales manager Dakota Italia

Corrado Borghi, direttore commerciale Italia, Edilteco
Corrado Borghi, direttore commerciale Italia, Edilteco

«Sin dalla prima edizione ho ritenuto BigMarket un’iniziativa di assoluto interesse e sopratutto “vera figlia del suo tempo”, certamente molto più coerente e finalizzata alle attuali esigenze di quanto non siano altre manifestazioni fieristiche che, a mio giudizio, si continuano a organizzare come una sorta di accanimento terapeutico. Il primo merito di BigMarket, oltre a quello di creare una “stanza privée” accogliente e rilassante dove si incontrano rivendite associate e fornitori, è di mettere fianco a fianco, in un clima di “non belligeranza” una significativa rappresentanza di produttori. Partendo da queste considerazioni, vorrei dare il un modesto suggerimento per le prossime edizioni: onde creare un maggior interesse e richiamo per la  seconda giornata del sabato, all’interno della stessa vedrei bene un momento di confronto “sul palco” tra produzione e distribuzione, possibilmente su temi pragmatici, lasciando da parte la demagogia, come, mi sembra, stia comunque facendo BigMarket». Corrado Borghi, direttore commerciale Italia Edilteco

Marco Spreafico, product manager Tenax
Marco Spreafico, product manager Tenax

«L’edizione 2016 del BigMarket, come per l’anno precedente, si è rivelata un successo. Abbiamo riscontrato un ottimo afflusso allo stand ricevendo diversi ordini anche da nuovi clienti. L’interesse degli associati, oltre che per la classica rete arancio che produciamo a marchio BigMat, si è orientato prevalentemente sui nuovi prodotti per schermature Textile (vip, privée e plus), sulle nuove fascette arancio e sui prodotti tecnici per drenaggio (DP1) e per antifessurazione intonaci e massetti (RF1). Il bilancio della fiera, in definitiva, risulta molto positivo». Marco Spreafico, product manager Tenax

Mauro Leoni, general manager Mungo
Mauro Leoni, general manager Mungo

«La manifestazione si rivela sempre molto interessante, l’idea di fare incontrare personalmente la produzione con i rivenditori consente di comunicare direttamente e piacevolmente con gli associati su tematiche di tendenza generale, ma soprattutto di approfondire informazioni tecnico commerciali in merito a nuovi prodotti e soluzioni applicative. Poter vedere in una sola giornata un numero così elevato di rivenditori è sempre una grande opportunità. Si è rivelato anche molto utile conoscere i nuovi associati BigMat entrati recentemente nel Gruppo. Anche quest’anno la soddisfazione di Mungo è stata elevata nonostante le ambiziose aspettative create dalla positiva edizione 2015. Molto piacevole anche la cornice della serata con la cena di gala Working Dinner, in un contesto simpatico di tavoli condivisi tra gli associati e i partner. La fattiva e proattiva partnership tra Mungo e BigMat, che prosegue ormai con successo da molti anni e che ha portato a sviluppare ormai un’ampia gamma di prodotti a marchio per la sigillatura, il fissaggio e l’isolamento termo acustico, in occasione di questo evento viene sempre più consolidata grazie anche allo scambio di idee su possibili sviluppi futuri, sia in termini di nuovi prodotti da inserire a marchio BigMat sia di nuove iniziative da realizzare insieme ,come ad esempio un progetto di formazione tecnico commerciale itinerante tra gli associati e attività promozionali specifiche». Mauro Leoni, general manager Mungo

Silvia Abbaneo, sales manager Italia Dow Building Solutions
Silvia Abbaneo, sales manager Italia Dow Building Solutions

«Il feed back  di questa manifestazione è, da parte nostra, molto positivo. Il BigMarket è una vetrina che dà riscontri immediati e nella quale si può esporre innovazione, contattando tutto il mercato italiano grazie alla capillarità sull’intero territorio nazionale dei Punti Vendita BigMat. In sostanza, si tratta di una reale opportunità di crescere a livello di vendite in modo molto mirato e differenziato. Il plus dell’evento credo sia il contatto personale, fisico, che BigMarket dà l’occasione di avere: in un’epoca così digitale, il contatto umano è ancora importantissimo per gli affari. Qualcosa da migliorare? L’unica riflessione che farei è sul fatto che BigMarket è una fiera-mercato e, in quanto tale, io la limiterei a un unico giorno d’evento, suggellata dal momento della cena di gala che è sicuramente un ingrediente speciale, molto riuscito specie per l’atmosfera che riesce a creare tra produttori e clienti». Silvia Abbaneo, sales manager Italia Dow  Building Solutions

Il BigMarket raccontato da BigMat 

Rocco Alfano, presidente BigMat
Rocco Alfano, presidente BigMat

«Al BigMarket 2016 si è respirata un’atmosfera molto famigliare, dove i rapporti umani tra soci e aziende sono stati messi in primo piano: un modo diverso, insomma, di intessere rapporti lavorativi, molto positivo, fatto di contatto umano, che credo vada incentivato sempre di più. Siamo soddisfatti sia della partecipazione numerosa, della location e di tutto lo svolgimento dell’evento». Rocco Alfano, presidente BigMat Italia

 

 

 

Gianni Guidoccio, coordinatore BigMat Italia
Gianni Guidoccio, coordinatore BigMat Italia

«Ho partecipato a questa edizione del BigMarket per la prima volta e mi sono reso conto che è un momento fondamentale di aggregazione per tutti i partecipanti, in particolar modo per tutto il Gruppo BigMat. I fornitori hanno apprezzato molto i momenti di interscambio che ci sono stati con i titolari e i responsabili acquisti dei Punti Vendita BigMat presentando così i loro nuovi prodotti e sviluppando business». Gianni Guidoccio, coordinatore BigMat Italia

 

 

 

Massimo Bussola, Responsabile Marketing e IT BigMat Italia
Massimo Bussola, Responsabile Marketing e IT BigMat Italia

«Coniugare gli obiettivi di produttori e distributori e lavorare insieme per raggiungerli è ormai il pensiero che contraddistingue tutte le nostre attività. Il BigMarket di quest’anno, incentrato su coesione, condivisione e confronto, è stato per noi un’occasione unica per rafforzare le relazioni tra aziende partner e Punti Vendita e per affrontare le sfide del mercato fortemente cambiato negli ultimi anni». Massimo Bussola, Responsabile Marketing e IT BigMat Italia

 

 

 

Antonio Ussi, responsabile acquisti BigMat Italia
Antonio Ussi, responsabile acquisti BigMat Italia

Al di là dei numeri sviluppati (94 fornitori, 4.000mq e oltre 750 partecipanti), che sono stati anche per questa seconda edizione molto interessanti e che fanno sempre piacere, il vero valore aggiunto dell’evento ritengo sia l’aspetto relazionale. Per noi infatti le relazioni personali sono il pilastro sul quale costruire i rapporti. Vorrei quindi fare un complimento a tutti i fornitori per la qualità delle loro esposizioni». Antonio Ussi, responsabile acquisti BigMat Italia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here