A Milano, lo showroom di Lapo Elkan nell’ex stazione Agip

(foto LombardiaBeniCulturali)
(foto LombardiaBeniCulturali)

L’ex stazione di servizio carburanti Agip di Piazzale Accursio a Milano, attiva fino alla metà degli anni Ottanta e da allora in stato di semi abbandono, diventerà uno showroom di Garage Italia Customssocietà di Lapo Elkan specializzata nella personalizzazione di auto e barche.

(foto LombardiaBeniCulturali)
(foto LombardiaBeniCulturali)

Realizzato nei primi anni Cinquanta, su progetto dell’architetto e urbanista Mario Bacciocchi, incaricato da Enrico Mattei (allora dirigente Eni), l’edificio, dalla struttura per quei tempi avveniristica, ricorda la tolda di una nave e riporta alla memoria le colonie fluviali del Ventennio, “ma le pensiline sono ‘ali’ di un aviogetto, e tornano alla mente le linee fluenti della carrozzeria di un’automobile degli anni Cinquanta”.

(foto LombardiaBeniCulturali)
(foto LombardiaBeniCulturali)

E forse per questo è stato scelto dall’imprenditore torinese che vuole offrire agli estimatori della “cultura tailor made” esclusivi progetti di restyling personalizzati, realizzati con le più moderne tecniche del settore dell’automotive. Non si conosce ancora il progetto che coinvolgerà l’iconico edificio che, con struttura in cemento armato e con muratura di tamponamento in laterizio a doppio tavolato, si sviluppa su due piani fuori terra e uno interrato e che nel periodo di esercizio ospitava, oltre alla pompa di benzina (sovrastata da una pensilina con sporto massimo di 9 metri), l’officina elettrauto, l’area lavaggio auto, una sala d’attesa con bar anche, al primo piano, vani destinati ad uffici e un’abitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here