Wallpepper. Sinergie per le pareti decorate

“Corso Como” di Alessandra Scandella (foto WallPepper)

Una realtà giovane nata a Milano, che ha saputo cavalcare l’onda delle attuali tendenze reinterpretandole in chiave tecnologica ed ecosostenibile, Wallpepper chiude il 2017 con un segno positivo consolidando il mercato italiano e rilevando una crescita nell’export, in particolar modo in Germania, Spagna e Stati Uniti.

Diego Locatelli, direttore di Wallpepper, rilancia subito gli obiettivi per il 2018 che «sarà un anno di svolta e ci siamo prefissati l’obiettivo di diventare il punto di riferimento nel settore delle pareti decorate. A tal proposito si stanno concretizzando molte sinergie che riguardano sia l’aspetto creativo sia l’aspetto tecnico». Collaborazione con artisti selezionati per un catalogo prestigioso che propone soluzioni e sistemi innovativi, tra cui un materiale fonoassorbente certificato.

WallPepper utilizzato nello stand di Cassina alla fiera di Imm Cologne 2018. Artwork Giulio Calderini (foto Stefano De Monte)

Le moderne soluzioni decorative green e su misura di WallPepper sono in grado di entrare in ogni luogo grazie alla stampa su uno speciale supporto in tessuto-non-tessuto, caldo, resistente e sicuro. «Non ci si può però fermare al bello e al consueto. Bisogna andare avanti, evolversi, anche in termini d’innovazione» continua Locatelli.

“Street” di Guido Scarabottolo per WallPepper (foto Wallpepper)

Tre le nuove proposte per il 2018: WallPepper Strong, per una resistenza meccanica ancora maggiore, WallPepper H2O, per ambienti a contatto diretto con l’acqua e WallPepper Acoustic fonoisolante per assorbire il riverbero nonché isolante termico.

La carta da parati si rinnova per portare l’arte su qualunque superficie, oltre che per rendere unico e personale un ambiente. Grazie a un catalogo con oltre 500 grafiche, ulteriormente personalizzabili, Wallpepper ha realizzato progetti per star brand di prestigio tra il 2017 e il 2018 come Pasta Rummo, Rene Caovilla, Aldo Coppola, Agnona e altri. Ultime realizzazioni sono state lo stand di Cassina alla fiera di Imm Cologne 2018, rivestito con un soggetto creativo e personale per presentare il libro ‘This Will Be The Place’ e Square Garden Conservatories, che ha scelto WallPepper per il suo stand a Homi 2018.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here