Vendita immobili e nuove costruzioni, lentamente si riparte

Il primo trimestre del 2017 ha recepito ottimi segnali dal mercato immobiliare che si ripercuotono positivamente anche sul mercato delle costruzioni.

Secondo i dati raccolti ed elaborati dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, a livello di compravendite si consolida il trend positivo iniziato a partire dal 2014. Il primo trimestre del 2017 registra ancora volumi in ascesa (+8,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), chiudendo a quota 121.976.

La domanda immobiliare è ancora in crescita, l’interesse per l’acquisto grazie ai prezzi più bassi e ai mutui più convenienti è ancora vivo e i tempi di vendita sono in diminuzione.

Si rileva un aumento della domanda di casa a uso investimento, quindi per essere messa a reddito, grazie ai rendimenti annui lordi che si riescono a ottenere, attualmente intorno al 4,8%. Questo trend è stato riscontrato soprattutto nelle città e località minori con forte attrattività turistica e con atenei o aziende importanti.

I bilocali e i trilocali restano le tipologie più richieste, con il bilocale che talvolta torna in testa alle preferenze degli acquirenti.

Le nuove costruzioni si stanno lentamente smaltendo, grazie al ribasso dei prezzi immobiliari e ai segnali di ripresa del mercato. I costruttori inoltre stanno, con prudenza, riprendendo in mano i piani di sviluppo o completano quelli interrotti a causa della crisi di mercato. Iniziano infatti a ripartire progetti, finalizzati alla costruzione di immobili di qualità che garantiscano efficienza energetica e, alla luce degli ultimi eventi, che siano costruiti anche con criteri antisismici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here