Torino. Restyling degli appartamenti di Torre Littoria

(foto di Fabio Oggero)

Un progetto che ha come obiettivo il restyling di 11 appartamenti, simplex e duplex, situati nella Torre Littoria di Torino, uno dei simboli urbani del capoluogo subalpino.

Il progetto portato a termine da Benedetto Camerana è uno degli interventi della collezione Prestige, programma di offerta residenziale con cui Reale Immobili, società di Reale Group, rafforza la sua offerta nel segmento residenziale nei centri storici delle principali città italiane. 

Il centro barocco di Torino in cui è collocata la Torre è il vero protagonista del suo progetto che valorizza l’affaccio a 360° sulla città e porta all’interno degli appartamenti il paesaggio attraverso l’utilizzo di superfici vetrate e riflettenti, moltiplicate dall’eliminazione delle pareti interne e l’apertura di una grande zona giorno open space.

Gli interni sono animati da superfici interne vetrate, lucide o specchianti, che moltiplicano e sovrappongono le vedute degli edifici simbolo di Torino generando una sorta di caleidoscopio barocco.

Un gioco che ha il suo apice nella bolla vetrata della cucina, volume cilindroide che si ispira alle installazioni riflettenti di Dan Graham. La cucina è un epicentro funzionale e scenografico intorno al quale ruota la zona giorno, un vero e proprio allestimento per lo showcooking e la teatralizzazione del rapporto tra chi invita e gli ospiti, anche grazie a pareti trasparenti scorrevoli che ne garantiscono la massima apertura o la chiusura funzionale.

(foto di Marco Schiavone)

Per le partizioni opache è stata invece scelta la neutralità del grigio, scuro per i soffitti e chiaro per le pareti, in grado di restituire le variazioni cromatiche e luministiche del cielo e fungere da sfondo per la successione di finestre-quadro sulla città.

Gli 11 appartamenti trasformati sfruttano al meglio i limiti fisici della torre differenziandosi al loro interno. Si va da quelli piĂą essenziali per i piani 4, 5, 6 e 9, dai grandi spazi affacciati sul centro di Torino, agli alloggi simplex e duplex dei piani superiori.

I duplex ai piani 7-8 e 10-11 sono composti da un piano notte con tre camere, di cui una padronale con bagno, palestra e sauna, e un piano giorno collegato ad ampi terrazzi, rispettivamente con affaccio sulla scena del Theatrum Sabaudiae, piazza Castello e le icone della cittĂ  barocca e sulle Alpi e la zona Sud di Torino. Gli interni sono collegati da scale elicoidali in acciaio e rovere progettate con la ditta Fontanot.

Ai piani 14, 15 e 18 gli appartamenti sono dotati di vista panoramica e bolla cucina vetrata. Alla sommità della torre, tra il piano 19 e il nuovo piano 20, ricavato nell’ex locale impianti e nell’area esterna, si sviluppa un duplex dotato di terrazzo con vista sul quale si affacciano una camera con bagno e una mini cucina apribile e accessibile anche dall’esterno.

Tutti gli appartamenti offrono una dotazione impiantistica che garantisce l’isolamento acustico dall’esterno e un comfort termo-igrometrico molto elevato, attrezzature avanzate di domotica e un progetto illuminotecnico con led multicolor programmabili.

Gli impianti tecnologici sono a scomparsa e gli arredi sono stati studiati su misura, insieme a oggetti e rivestimenti, per ottimizzare e valorizzare gli spazi dei diversi ambienti, coinvolgendo artigiani del territorio e affermate aziende italiane, tra cui Cogno, Garofoli, Graniti Fiandre, Irinox, Mcd, Miserere, Rostagno e la torinese Ilti Luce, con cui è stata sviluppata una lampada da tavolo sospesa con calandratura a doppia curvatura a partire dal modello Lexus.

Le cucine sono dotate di cantinetta integrata e abbattitore domestico e sono collegate alla zona giorno tramite pareti trasparenti scorrevoli, per garantirne la massima apertura o la chiusura funzionale.

Scheda progetto

Progettista
Benedetto Camerana
Collaboratori
Mattia Greco, Francesca Griotti, Giulia Mondino
Classe Energetica
A+
Classe di qualitĂ  ambientale
4 stelle ariaPULITATM Ecodesign 2022
Potenza
8,1 kW/h
Rendimento (min/max)
90,9 / 92,6 %
Volume riscaldabile
199 m3
Dimensioni (LxHxP)
50 x 108,9 x 55,2 cm
Committente
Reale Immobili
Foto
Marco Schiavone
Fabio Oggero