The Next Nest. Reside innovation call

the nest nextLe nuove tecnologie per il risparmio energetico e il controllo dei consumi, la necessità di una nuova socialità che permetta di condividere spazi e accorpare funzioni comuni, ci spingono a ricercare e indagare soluzioni abitative che possano rispondere al meglio alle rinnovate esigenze delle nostre comunità, sempre più mobili e informate. Soluzioni che diventino i mattoni delle nuove Smart City, delle nuove Smart Home e che siano soprattutto la diretta espressione delle necessità e dei desideri di chi abita questi spazi.

Per questo, in collaborazione con l’Innovation Design Lab del Politecnico di Torino, con il contributo della , Rèseau Entreprendre e Fondazione Human Plus, The Next Nest lancia il bando per la selezione di otto progetti che hanno sviluppato nuovi approcci e soluzioni innovative per il mondo dell’abitare.

L’obiettivo è quello di riunire intorno a una tavola rotonda idee e best practice per confrontarsi sui temi dell’abitare e sul ruolo che progetti innovativi possono avere sul futuro di questo settore.

Il bando è aperto, fino al 24 luglio, a imprese, startup, progetti di ricerca, makers e a tutti i soggetti che abbiano sviluppato un progetto, anche solo a livello prototipale, e che siano attivi sul territorio con almeno un cliente/utente all’attivo.

«Crediamo che solo attraverso lo studio e la ricerca di case history innovative, con il loro confronto e la condivisione sia possibile proporre sistemi costruttivi, modelli urbani, modelli economici e nuove offerte di servizi e prodotti che siano sempre più vicine alle richieste della collettività migliorandone la sua qualità di vita e risvegliando l’interesse e la volontà di investire nel futuro dello spazio che ci circonda», affermano i promotori di Reside Innovation Call.

Gli otto progetti selezionati saranno presentati nello spazio che la XX1 Triennale Esposizione Internazionale di Milano ha assegnato alla mostra The Next Nest, durante un evento in cui confrontarsi sul tema dell’innovazione e dell’abitare del futuro, con il board e i partner dell’iniziativa, le altre startup e il pubblico presente.

Sono ammessi tutti i progetti che abbiano sviluppato un nuovo approccio, modello, prodotto o servizio che offra soluzioni innovative nella filiera del mondo dell’abitare, dalla progettazione/costruzione alla gestione degli spazi pubblici e privati, residenziali e non, con particolare attenzione alla sostenibilità del progetto (economica, sociale e ambientale).

Ecco cosa fare per partecipare!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here