Stiferite. Efficientamento energetico e rifunzionalizzazione di Palazzo Marignoli

La riqualificazione energetica è un tema molto importante negli ultimi decenni in relazione ai progetti di recupero del patrimonio architettonico. Una delle criticità che solitamente si riscontrano è relativa al forte impatto che generano gli interventi di isolamento e adeguamento impiantistico in relazione alla conservazione degli spazi e delle superfici.

(foto Stiferite)

Il progettista è chiamato a risolvere tali criticità valutando le opzioni applicative più adatte all’edificio storico in questione. I progettisti che si sono occupati della riqualificazione funzionale di Palazzo Marignoli (Roma), hanno riposizionato l’edificio come punto di riferimento in grado di attrarre locatari di alto profilo. Il progetto di interior design è firmato Foster & Partners, mentre gli altri interventi sono stati progettati dallo Studio Transit, dallo Studio Artelia e dallo Studio Bichara.

L’efficientamento energetico di Palazzo Marignoli: le soluzioni Stiferite

(foto Stiferite)

I progettisti hanno optato per la realizzazione dello stato isolante mediante una rifodera interna. Tale scelta presuppone la ricerca di soluzioni che siano funzionali dal punto di vista dell’isolamento termico coniugandole con le istanze di massimo sfruttamento dello spazio interno. L’obiettivo è di evitare la riduzione della superficie calpestabile e di interferire il meno possibile con la volumetria interna del palazzo storico e con il palinsesto artistico del medesimo.

Sono stati utilizzati i pannelli Stiferite RP realizzati in schiuma polyiso e rivestiti su entrambe le facce con un rivestimento multistrato gas impermeabile. Il prodotto viene fornito in un’ampia gamma di spessori, un’opzione particolarmente utile per le caratteristiche di Palazzo Marignoli. Qui sono stati posati circa 7.000 mq di pannelli da 63 mm, 2.000 mq da 53 mm, 3.700 mq di pannelli di spessore 33 mm ed infine 1.300 mq di spessore 43 mm.

(foto Stiferite)

I pannelli Stiferite, oltre alle elevate prestazioni termiche, offrono altre caratteristiche importanti per garantire la qualità degli interventi di isolamento. Tra i plus menzioniamo: le elevate prestazioni di reazione al fuoco che consentono di ottenere la classe europea B s1 d0; la presenza di uno schermo al vapore integrato che consente di gestire il flusso di umidità; la qualità dell’aria interna grazie alla certificazione della Classe A+. I committenti hanno previsto la certificazione di sostenibilità ambientale secondo il protocollo internazionale LEED 2009. Anche in questo contesto le soluzioni a marchio Stiferite sono state funzionali alla corretta valutazione e alla riduzione degli impatti ambientali.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here