Laterlite

Soluzioni biocompatibili per il Forte di Motteggiana

forte
(foto di Leca)

Il Forte Noyon, nel comune di Motteggiana (MN), struttura storica vincolata dalla Sovraintendenza di Brescia, è il sostegno del ponte della linea ferroviaria Modena-Mantova-Verona nel tratto Mantova-Suzzara. 

Considerando l’epoca di costruzione del forte e il suo stato conservativo, RFI, Rete Ferroviaria Italiana, ha deciso di attuare una serie di interventi di messa in sicurezza e di adeguamento della struttura. La muratura in mattoni si presentava infatti in uno stato degradato, sia a causa dei suoi quasi 160 anni, sia per le condizioni ambientali in cui si trova: la zona è soggetta a escursioni termiche e a un elevato tasso di umidità, a causa della vicinanza al fiume Po. Il progettista è l’Ing. Paolo Petrella di Milano; l’impresa esecutrice è Veneta 21 di Alpago (BL). 

Per riqualificare le mura del forte Noyon, assicurando al tempo stesso la resistenza degli archi su cui scorre la linea ferroviaria e il rispetto del manufatto storico, sono stati scelte le soluzioni Laterlite a base di argilla espansa Leca. 

L’intento di RFI era quello di sgravare le strutture murarie esistenti dalle sollecitazioni indotte dal passaggio dei treni, sia per salvaguardare l’integrità e la compatibilità materica delle costruzioni di rilevanza storico-architettonica sia per garantire la sicurezza dell’esercizio ferroviario. Per questo motivo, è stato scelto Sottofondo CentroStorico Calce, il sottofondo predosato leggero a base di calce idraulica naturale NHL 3,5 e argilla espansa LecaPiù. Ne sono stati posati in opera circa 50 m3 per il restauro conservativo delle strutture esistenti e per il riempimento delle volte che presentavano fessurazioni, dissesti e dislocazioni.

Sottofondo CentroStorico Calce ha consentito di rispettare la storicità del ponte dal punto di vista della compatibilità materica, e di rispondere all’istanza della Sovrintendenza che chiedeva di utilizzare un materiale naturale e rispettoso dell’esistente. 

La calce idraulica naturale utilizzata per la miscela di Sottofondo CentroStorico Calce è di tipo NHL 3,5: l’impasto in opera realizzato con questa miscela raggiunge una resistenza alla compressione certificata superiore a 2 N/mm2. 

Se da un lato le proprietà della calce sono determinanti per questo nuovo prodotto, non è da meno l’importanza della presenza nella miscela dell’argilla espansa LecaPiù che conferisce al Sottofondo CentroStorico Calce le sue proprietà: leggerezza (la massa volumica in opera di questo nuovo prodotto è di 700 kg/m3), isolamento termico (conducibilità termica λ=0,19 W/mK), veloce asciugatura (circa 10 giorni per 5 cm di spessore), resistenza (≥ 20 kg/cm2 a compressione).

La leggerezza dell’argilla espansa LecaPiù è stata determinante anche per il riempimento della parte piana superiore del ponte, sopra le volte. In questo caso c’era la necessità di pareggiare lo spessore e alzarsi in quota, senza appesantire però la struttura sottostante. Per questo motivo è stata scelta LecaPiù sfusa, posata in 56 m3 e adatta a realizzare strati di isolamento e alleggerimento, specie per grandi lavori e dove siano richiesti bassi contenuti di umidità.

Entrambi i prodotti di Laterlite sono stati scelti per la loro leggerezza e in quanto ecocompatibili in Bioedilizia e quindi adatti a essere utilizzati in tutti quei contesti dove la compatibilità con i materiali da costruzione storici è un requisito fondamentale.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here