Scrigno: la nuova soluzione per il comfort acustico

(foto Scrigno)

L’esigenza di garantire un ambiente sano e acusticamente idoneo è oggi una delle priorità del costruire bene. La riduzione dell’inquinamento acustico è, infatti, da tempo oggetto di normative specifiche come il D.lgs n.42 del 2017 che sancisce i principi fondamentali da applicare per gli edifici di nuova costruzione e per la ristrutturazione degli esistenti o ancora il D.P.C.M. del 5 dicembre 1997, che suddivide gli edifici in base alla loro destinazione d’uso e indica per ciascuno la soglia di rumore limite da dover rispettare.

Per questo Scrigno, azienda specializzata nel settore della produzione e commercializzazione di esclusivi controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa, propone un innovativo sistema nel panorama delle porte scorrevoli composto da controtelaio/porta, appositamente sviluppati e testati per garantire elevate performance per quanto concerne il fonoisolamento.

La novità Scrigno sfrutta una tecnologia esclusiva, che consiste nell’apporre guarnizioni mobili, corredate da magneti, lungo il perimetro inferiore del pannello porta e sul controtelaio, ovvero i due punti meno isolanti in una porta scorrevole classica.

Un’innovazione testata su pareti da 125 per il cartongesso secondo le norme UNI EN ISO 10140-2: 2010 e UNI EN ISO 717-1:2013, a garanzia di una prestazione in termini di isolamento acustico di 33 dB.

Francesco Bigoni, direttore marketing Scrigno
Francesco Bigoni, direttore marketing Scrigno

«Con la soluzione acustica, abbiamo studiato il connubio ideale tra tecnica e design, funzionalità e stile, per aprire la strada verso una nuova concezione dell’ambiente domestico, in cui il comfort acustico diventa un elemento essenziale, in linea con la nostra mission di creare nuovi spazi e nuove libertà, per migliorare la qualità della vita delle persone e rendere confortevoli gli ambienti in cui vivono» ha spiegato Francesco Bigoni, direttore marketing di Scrigno Holding.

 

Chi è Scrigno
Fondata nel 1989, Scrigno è specializzata nel settore della produzione e commercializzazione di  controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa. Con sede a Sant’Ermete, nel comune di Santarcangelo di Romagna (RN), l’azienda occupa 51mila mq di superficie, di cui 12mila di stabilimento coperto e 1.200 destinati a uffici. Nel 2010 ha inaugurato un secondo stabilimento produttivo a Savignano sul Rubicone (FC), che si estende su una superficie di 18mila mq. Con 160 dipendenti, 380mila controtelai prodotti all’anno ed esportati in 16 paesi nel mondo, Scrigno vanta un fatturato aggregato, nel 2016, di 63 milioni di euro. Scrigno ha aperto tre filiali in Europa: nel 2003 Scrigno France situata nel cuore della Francia, a Montceau Les Mines; nel 2009 Scrigno España con sede a Barcellona; infine, nel gennaio 2014 è nata a Praga Scrigno SRO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here