Rockwool e l’edilizia innovativa

(foto Rockwool)

Oggi alle ore 11:00 si svolgerà online e presso il cantiere presente nel comune di Corte Franca l’evento che inaugurerà il primo progetto Energiersprong in Italia.

Il movimento Energiesprong, nato in Olanda e ormai diffuso anche in Francia, Regno Unito, Germania e nello stato di New York, con oltre 6mila alloggi riqualificati, è arrivato nel nostro Paese grazie al Centro per l’innovazione no profit Edera e punta a decarbonizzare l’edilizia.

La nuova era dell’edilizia che si fa in fabbrica, e non solo in cantiere, prenderà il via con l’assemblaggio in diretta delle nuove soluzioni fornite da una filiera guidata dalla bresciana Wood Beton, con la partecipazione degli esperti Rockwool e il coordinamento di Edera.

Le soluzioni Rockwool per il primo cantiere Energiesprong

Alle ambiziose sfide del progetto Energiesprong partecipa anche Rockwool, in qualità di fornitore di pannelli in lana di roccia per l’isolamento delle pareti. In particolare, in questo primo progetto di riqualificazione Energiesprong a Corte Franca, Rockwool ha fornito i pannelli Frontrock Max Plus per l’isolamento delle pareti prefabbricate, realizzate in legno e acciaio.

L’uso della lana di roccia Rockwool offre molti vantaggi tra cui: controllo e minimizzazione dei valori di trasmittanza, ottimizzazione dell’isolamento e dell’assorbimento acusto, controllo dell’equilibrio igrometrico, riduzione del rischio di incendio e una maggiore sostenibilità.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto*

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*