Aertetto

Riqualificazione dell’ospedale SS. Giovanni e Paolo di Venezia

(foto di Aertetto)

Un complesso articolato in una delle più belle città del mondo, una struttura storica oggetto di numerosi interventi nel corso dei secoli, un unicum, per quell’edificio di culto che interrompe il fronte principale e definisce l’asse di simmetria dell’impianto. AERcoppo è stato protagonista del restauro delle coperture dei Padiglioni Mendicanti Nord e Sud e della Chiesa di S. Lazzaro dei Mendicanti, dell’Ospedale Santi Giovanni e Paolo a Venezia.

Oggi è l’Ospedale Civile di Venezia o meglio Ospedale Santi Giovanni e Paolo, che è il suo nome ufficiale si compone, oltre che del seicentesco “Ospedale dei Mendigoli”, del complesso monumentale di San Lazzaro dei Mendicanti, dell’ex Convento dei Frati Domenicani, della Scuola Grande di San Marco, della Chiesa e dell’ex Convento di Santa Maria del Pianto oltre che, tutta la parte più recente sul lato delle Fondamenta Nuove, dove si concentra la maggior parte dell’attività sanitaria.

(foto di Aertetto)

Al di là del nome stiamo parlando di un complesso che ha scritto alcune delle pagine più importanti della storia di Venezia, di una struttura articolata e fragile già originariamente concepita per la funzione che ancora oggi ricopre.

Nel 1959 il Maggior Consiglio deliberò l’acquisto di un’ampia area libera che si trovava immediatamente dopo l’edificio della Scuola Grande di San Marco e del convento domenicano dei SS. Giovanni e Paolo per realizzare “l’ospedale de San Lazzaro dei Mendingoli”, più comunemente chiamato “Ospedale dei Mendingoli”. Nel 1600 i Savi ed Esecutori alle Acque vendettero quindi ai governatori dell’ospedale il terreno, da poco interrato,sulle Fondamenta Nove per la costruzione dell’ospedale, con il quale, accanto alla cura dei sempre più rari lebbrosi, si sarebbe realizzato il controllo sociale della povertà.

(foto di Aertetto)

AERcoppo ha soddisfatto pienamente gli obiettivi del progetto e già pochi giorni dopo la conclusione dei lavori, si è potuta constatare la perfetta efficienza della copertura e le garanzie di tenuta. Un violento temporale con forti raffiche di vento, si è infatti abbattuto su Venezia e le verifiche effettuate da tutti i componenti del progetto nei giorni seguenti, hanno permesso di constatare come non ci sia stato alcuno spostamento o slittamento degli elementi e del sistema.

(foto di Aertetto)
Scheda progetto

R.U.P.
Ing. Adriana Zuccato – Ulss 3 Serenissima
Direttore dei Lavori
Arch. Aida Colombo – Ulss 3 Serenissima
Progettista Architettonico
Arch. Giacomo Di Thiene – Th&Ma Architettura
Impresa esecutrice
Polistrade S.p.A. – Campi Bisenzio (FI)
Periodo dei lavori
2019
Superfice
2400 m²
Pendenza
45% 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here