RiceHouse. Nuova linea di prodotti per l’architettura naturale

RiceHouse è una start-up di Tiziana Monterisi che trasforma gli scarti derivanti dalla lavorazione del riso in materiali per la bioedilizia adatti a tutti i tipi di costruzioni. Da poco ha stretto una collaborazione commerciale con Nordtex, azienda altoatesina che importa e distribuisce prodotti ecologici per il comfort e l’efficienza energetica delle abitazioni, e insieme presentano una linea completa di nuovi prodotti per l’architettura naturale che garantiscono un risparmio energetico e un ridotto impatto ambientale.

Sono 6 i nuovi biocomposti che RiceHouse realizza dagli scarti del riso, paglia o lolla: si va dal massetto alleggerito RH300 all’intonaco in argilla RH400, dall’ecopittura RH500 al pannello di chiusura RH600 per isolamento, dalla lastra RH700 per rivestimento a secco di pareti e controsoffittatura al pannello di chiusura RH1000 con funzione strutturale.
Grazie alla miscela di calce, lolla e paglia i prodotti RiceHouse sono molto leggeri, altamente termici, interamente naturali, traspiranti e sani. Si distinguono inoltre per la loro facilità di posa, molto simile a quella tradizionale. Sono indicati per tutte le tipologie di intervento, dalle ristrutturazioni alle nuove costruzioni.

Applicazione in cantiere

I prodotti RiceHouse hanno superato tutti i test necessari per ottenere le certificazioni che attestano le caratteristiche tecniche, isolanti e acustiche. Tutti valori importanti per quelle imprese, professionisti e clienti attenti all’alta efficienza energetica e alla salubrità dell’ambiente. Da gennaio 2019 i prodotti sono tutti messi in vendita e possono essere acquistati da chiunque, contattando direttamente l’azienda.

«Siamo davvero orgogliosi di presentare la nuova linea di prodotti. Siamo convinti del loro alto potenziale in termini di efficienza energetica. Abbiamo già realizzato oltre 1.000 mq di pareti con i nostri materiali naturali, permettendo di risparmiare 525.000 kg di CO2 ed evitando la diffusione nell’atmosfera di 9.800 kg di PM10» Tiziana Monterisi, Ceo RiceHouse

Dettaglio parete

RiceHouse è stata fornitrice di tutti i materiali edili naturali, particolarmente efficienti dal punto di vista bioclimatico e di salubrità degli ambienti, per la ricostruzione della Scuola dell’Infanzia di Pieve Torina, comune marchigiano distrutto al 90% dal terremoto del 2016. La ricostruzione della scuola è un segnale di rinascita importante per le nuove generazioni ed è stata realizzata sulla base di un nuovo modello architettonico ecosostenibile. Attualmente, RiceHouse è una delle 6 aziende che sta partecipando attivamente all’innovativo progetto Thumbs Up Youth Award, che invita gli studenti della provincia di Milano a sfidarsi sul tema dello sviluppo sostenibile. Il premio è gestito dall’Associazione Thumbs Up in partnership con l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here