Pubblicato il decreto sulla compensazione dei debiti Pa

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto Ministeriale 14 gennaio 2014 che consente la compensazione tra i debiti con il fisco e i crediti nei confronti della pubblica amministrazione, in attuazione della legge 64/2013. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze consente a chi lo richiede di compensare debiti e crediti attraverso il modello F24 telematico. Il decreto Ministeriale precisa che per avvalersi di questa facoltà bisognerà indicare nel modello F24 telematico sia i debiti da accertamento tributario (secondo i codici disponibili sul sito delle Entrate) sia i crediti certificati da utilizzare in compensazione. Se l’importo dei debiti è superiore all’ammontare dei crediti certificati, la differenza può essere versata con lo stesso modello F24 o con una distinta operazione e addebitata sul conto corrente bancario o postale. I crediti utilizzati in compensazione devono risultare dalla certificazione rilasciata attraverso la piattaforma elettronica di certificazione del Ministero dell’economia e delle finanze e non devono essere già stati utilizzati per altri scopi consentiti dalla legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here