Piemonte: consulenza alle pmi per Horizon 2020

Unioncamere Piemonte mette al servizio delle pmi piemontesi e valdostane, che intendono presentare una proposta per le prossime cut-off del bando Strumento PMI-Fase 1 di Horizon 2020, il Programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione, un servizio di consulenza a pagamento con una prevalutazione da parte di esperti indipendenti selezionati dalla Commissione europea.

Il servizio è attivo per tutte le prossime cut-off del 2017: per quella del 3 maggio, occorre registrarsi al servizio entro il 19 aprile; per quella del 6 settembre, occorre registrarsi al servizio entro il 23 agosto; per quella dell’8 novembre, occorre registrarsi al servizio entro il 25 ottobre.

«Il Programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020 offre importanti opportunità per le imprese che vogliono innovare i propri prodotti e le proprie tecnologie; opportunità che, come sistema camerale regionale, abbiamo il compito di intercettare, per aumentare il livello di innovazione delle imprese iscritte al nostro rRegistro e dotarle così di un fattore di competitività ormai imprescindibile. È proprio nell’ottica di supporto all’economia del territorio nel suo complesso che è nato questo nuovo servizio di consulenza, per aiutare le pmi a presentare una proposta davvero efficace e a trasformare così i loro progetti in prodotti che abbiano un reale potenziale commerciale». Ferruccio Dardanello, presidente Unioncamere Piemonte

Lo Strumento PMI è una misura finanziata dalla Commissione europea per sostenere i progetti di innovazione delle pmi europee, dall’idea alla commercializzazione. Con un bando multisettoriale aperto fino al 2020, la misura prevede un finanziamento a fondo perduto strutturato in tre fasi: fase 1 – Studio di fattibilità dell’idea progettuale: 50mila euro a fondo perduto; fase 2 – Attività di sviluppo: 70% dei costi da 0,5 milioni di euro a 2,5 milioni di euro; fase 3 – Servizi mirati a supportare la commercializzazione e l’internazionalizzazione. La misura registra un elevato numero di proposte inviate, ma tassi di successo moderati (l’8% per la fase 1). L’obiettivo del servizio proposto da Unioncamere Piemonte è proprio quello di migliorare la qualità delle proposte e aumentarne così le possibilità di successo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here