Per qualsiasi supporto

La gamma Rawlplug è molto vasta: si passa dalle fiale in vetro con miscelazione dei componenti utilizzando un trapano a rotopercussione a quelle a battuta, alle cartucce chimiche di svariati formati. Anche la gamma di tipologie di resina è tra le più complete: dalle più economiche in poliestere, a quelle con buone prestazioni in metacrilato, a quelle dalle elevate caratteristiche, come le resine in vinilestere ed epossidiche pure.

R-ker, resina vinilestere disponibile in tre formati, è adatta per installazioni di aste e inserti filettati, serramenti, insegne, barriere di protezione, ferri d’armatura per riprese di getto, utilizzabile su qualsiasi tipo di supporto pieno o forato e anche in presenza di acqua. L’omologazione europea, ottenuta in opzione 7, è una delle più complete mai ottenute per le resine da edilizia.

 

Morena Bassano, amministratore delegato Baico Trading -Rawlplug

«Gli ancoranti chimici sono sempre più utilizzati in edilizia perché sono prodotti estremamente versatili e risolvono una molteplice quantità di problemi. Infatti, sono adatti per installazioni di aste filettate, inserti filettati internamente e ferri d’armatura, per riprese di getto, per serramenti, insegne, barriere di protezione eccetera. In definitiva, il fissaggio chimico è universale e utilizzabile su qualsiasi tipo di supporto pieno o forato (calcestruzzo, pietra, mattoni, legno e cosi via). Come prodotto, quindi, non è più una novità, ma in considerazione degli investimenti che Rawlplug continua a stanziare sulla ricerca e sullo sviluppo di questa gamma che è sempre più vasta, si prevede che il nostro mercato – per lo più professionale – sarà in costante aumento».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here