Assoposa

Paolo Colombo confermato presidente

Riunitasi presso la sede di Sassuolo lo scorso ottobre, l’assemblea di Assoposa, dopo l’analisi di alcuni modificandi punti dello statuto che, come previsto dall’ordine del giorno dell’assemblea straordinaria sarebbero stati oggetto di chiarimenti e votazione, ha espresso le preferenze in merito alla compagine che guiderà l’associazione nel prossimo biennio.

A guidare l’Associazione nazionale delle imprese di posa e degli installatori di piastrelle ceramiche nel 2020-2021 sarà ancora Paolo Colombo, riconfermato presidente, con la qualifica di revisore dei conti è stata data conferma di mandato anche a Davide Galbusera, mentre a far parte della Commissione direttiva sono stati chiamati, tramite voto, Alessandro Menghini, Graziano Lami, Massimo Manzotti, Matteo Giovenzana, Roberto Micò , Salvatore Gaballo , Aurelio Creola, Bruno Frigerio, Enrichetto Rossi, Luca Berardo, Pierangelo Parma e Ivan Raimondi.

L’associazione, costituita da soci sostenitori, aggregati e ordinari, ha come obiettivo il riconoscimento e la formazione professionale del posatore piastrellista, rappresentando una professione ormai divenuta altamente qualificata, che presenta connotazioni che vanno ben oltre la pur importante abilità artigianale e manuale di chi la svolge.

Per rendere sempre più adeguate alle richieste del mercato le attività dell’associazione, Assoposa che conta già una serie corposa di iniziative che vanno dai corsi di attestazione professionale per posatori a quelli di formazione per lastrificatori xxl, dai corsi di formazione per tecnici di cantiere e tecnici di sala mostra alle dimostrazioni di posa per le aziende ceramiche, fino ai seminari tecnici per architetti con riconoscimento di cfp, ha introdotto nel suo organico, in qualità di Responsabile tecnico, Tomas Belloni. A lui, tutti gli associati potranno rivolgersi per chiedere supporto nell’applicazione della normativa tecnica vigente, della normativa decreto 81/2008 in materia di sicurezza, per ricevere consulenze tecniche in caso di contestazione dei lavori svolti, eccetera. Il nuovo responsabile si occuperà anche della gestione delle docenze teoriche nei corsi e nei seminari organizzati dall’associazione garantendo l’elevato standard qualitativo dei percorsi formativi di Assoposa.

Assoposa ha anche durante il lockdown dei primi mesi dell’anno, costituito dei Gruppi di Lavoro. Si tratta di 9 tavoli di lavoro composti da posatori e rivenditori associati con il compito di mettere a punto specifiche iniziative per tutti i soci di Assoposa e di analizzare tutti gli aspetti della filiera della posa per migliorare le conoscenze e le tutele di tutti gli attori del settore.

Comunicazione, corsi di specializzazione, certificazione, rapporti con Confindustria, ma anche con Uni/Cen/Iso, sono alcune delle commissioni che costituiscono i tavoli di confronto, alle quali si affiancano la Commissione Didattico Formativa, quella dedicata alle rivendite, quella che propone ai soci l’assistenza legale e assicurativa, e, ultima ma non meno importante, quella che gestisce la programmazione delle manifestazioni fieristiche.

Durante l’assemblea, il Presidente ha ricordato ai soci che Assoposa è presente all’interno della Commissione Posa di Confindustria Ceramica fin dalla sua costituzione nel 2019, per relazionarsi con i produttori ceramici sempre più bisognosi di alta professionalità e formazione per i loro clienti installatori. All’interno della Commissione è stato anche istituito un protocollo di formazione per posatori e clienti, riservato alle aziende ceramiche associate (a Confindustria Ceramica) che vede Assoposa come unico formatore riconosciuto per tutto il comprensorio ceramico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here