Deltacalor

Nuovi radiatori in alluminio riciclato

alluminio
(foto di Deltacalor)

Sostenibilità e design: cosi nasce Aluminium Collection, la collezione di Deltacalor che presenta due nuovi modelli di radiatori in alluminio Delta e Quebec.

Realizzati con alluminio riciclato e riciclabile, questi radiatori variano la temperatura rapidamente, riducendo così il consumo di energia. Rappresentano la sintesi tra efficienza e leggerezza, perché prodotti con un materiale che pesa tre volte meno dell’acciaio. Infine, occupano poco spazio regalando a ogni ambiente un design sofisticato e trendy.

Delta ha una natura double face e per questo è un vero e proprio complemento d’arredo. Da un lato, grazie alle scanalature verticali che moltiplicano visivamente le fughe, impreziosisce la parete su cui è posizionato.

alluminio
(foto di Deltacalor)

L’elemento che rende il nuovo radiatore in alluminio davvero particolare è il suo sviluppo verticale: una scelta non casuale, ma pensata per sfruttare anche gli spazi più stretti della casa, che spesso finiscono per non essere utilizzati.

Delta è disponibile in tre altezze: 600, 1800 e 2000 mm in modo da essere funzionale e su misura per ogni stanza. Inoltre, è componibile: da tre elementi verticali come base, può essere ampliato sino a dieci per gli ambienti più ampi. Due le finiture dal deciso sapore contemporaneo: bianco texturizzato e antracite coarse. 

Quebec, invece, ha forme essenziali, lineari, con dimensioni e spessori ridotti, oltre a un’elevata resa energetica. Il radiatore è disponibile in tre altezze (720, 1320 e 1770 mm.) e due larghezze (376 e 476 mm.). La versatilità e la classe di questo prodotto emergono anche dalla possibilità di scegliere fra cinque eleganti finiture: oro rosa spazzolato, bronzo spazzolato, antracite spazzolato, alluminio spazzolato e alluminio lucido.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here