Nuove opportunità per le Mpmi

Si è svolto il 28 maggio, presso la sede della Fondazione Rete Imprese Italia, un seminario dal titolo “Pari dignità tra sistemi produttivi: nuove opportunità per le Mpmi”, durante il quale è stato presentato uno studio della Fondazione che riflette sull’evoluzione del ruolo che può ricoprire la piccola impresa per l’efficienza e la competitività delle infrastrutture, materiali o immateriali. Poca attenzione è stata finora attribuita al ruolo delle Mpmi come soggetto chiave di questi processi, nonostante esse contribuiscano alla creazione di ecosistemi nei quali convivono, integrandosi, le attività più tradizionali (quali la gestione e la manutenzione) con servizi ad alto tasso di flessibilità, che risultano essenziali per un utilizzo intelligente e una regolazione razionale delle infrastrutture stesse.

Giuseppe De Rita, presidente Fondazione Rete Imprese Italia

L’analisi prende in esame tre contesti diversi fra loro – le nuove infrastrutture energetiche, il settore del commercio (con un’attenzione particolare sui centri storici delle città) e i servizi digitali basati sugli open data – tutti e tre sottoposti dal legislatore a grandi trasformazioni e in grado di offrire indicazioni diverse e complementari riguardo al ruolo delle Mpmi come fattore determinante della qualità di nuovi ecosistemi del valore. Dalle parole del presidente della Fondazione Rete Imprese Italia, Giuseppe De Rita, è emersa «la grande capacità di adattamento da parte della piccola impresa edell’impresa diffusa, cui si associa una loro naturale predisposizione a occupare spazi di mercato spesso sottostimati».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here