Luce e vetro per la Villa T di Atelier 35

Ampie vetrate relazionano la villa con il giardino-parco (foto Secco Sistemi)
Ampie vetrate relazionano la villa con il giardino-parco (foto Secco Sistemi)

Si sviluppa su due piani per un totale di 450 metri quadrati la villa di lusso, progettata dagli architetti parmensi di Atelier 35, circondata da un giardino, anzi da un parco di quasi 4000 metri quadrati.

La villa si sviluppa attorno a un patio centrale (foto Secco Sistemi)
La villa si sviluppa attorno a un patio centrale (foto Secco Sistemi)

La villa, dalla forte identità contemporanea, sorge alle porte di Parma, in un quartiere residenziale che si relaziona con la città, ma anche con la campagna circostante, e si sviluppa intorno a un patio centrale.

Il vialetto pedonale ha come sfondo la vetrata a doppia altezza che consente la vista della scala interna (foto Secco Sistemi)
Il vialetto pedonale ha come sfondo la vetrata a doppia altezza che consente la vista della scala interna (foto Secco Sistemi)

Una facciata cieca, nel lato di ingresso, mantiene la totale privacy dell’abitazione anche nei confronti della strada interna alla lottizzazione e si apre all’accoglienza solo attraverso un’entrata vetrata. Linee guida del progetto sono stati la luce e il vetro. Atelier 35 Architetti ha infatti posizionato il soggiorno, a doppio volume, con esposizione a sud, ma con vista anche sul patio interno e con vetrate a ovest e nord, scelta che consente all’ambiente di godere per l’intero arco della giornata della luce diurna.

Il corpo del soggiorno a doppia altezza (foto Secco Sistemi)
Il corpo del soggiorno a doppia altezza (foto Secco Sistemi)
Luca Rutelli
Luca Rutelli

«La linea direttrice del progetto esprime la volontà di creare un edificio il più possibile vetrato senza rinunciare alla privacy e alla schermatura del sole. Le vetrate incorniciano il parco circostante che diventa una tela da contemplare stando comodamente nel comfort di casa». Luca Rutelli, Atelier 35 Architetti

 

Per tutti i grandi alzanti scorrevoli e le ampie vetrate fisse della villa è stato utilizzato il sistema Ebe 65 in acciaio zincato verniciato di Secco Sistemi.

Vista notturna. In primo piano il corpo a doppia altezza del soggiorno (foto Secco Sistemi)
Vista notturna. In primo piano il corpo a doppia altezza del soggiorno con le grandi aperture sul giardino (foto Secco Sistemi)

Ebe 65  consente di installare alzanti scorrevoli di grandi dimensioni mantenendo profili snelli e non invadenti e garantendo ottimali performance prestazionali termiche, acustiche e di tenuta al vento e all’acqua.

Le vetrate sono dotate di frangisole automatizzati esterni domotizzati (foto Secco Sistemi)
Le vetrate sono dotate di frangisole automatizzati esterni domotizzati (foto Secco Sistemi)

Gli alzanti scorrevoli sono presenti in tutti gli ambienti dove esiste la possibilità di uscire mentre le grandi vetrate sono fisse nelle zone senza necessità di uscire o aerare. Per permettere che la luce esterna sia presente solo ed esclusivamente quando desiderata, sono stati installati dei frangisole automatizzati esterni che tramite un sistema domotico, seguono l’andamento del sole.

Gli alzanti scorrevoli sono presenti in tutti gli ambienti dove esisteva la possibilità di uscire mentre le grandi vetrate sono fisse nelle zone senza necessità di uscire o aerare (foto Secco Sistemi)
Gli alzanti scorrevoli sono presenti in tutti gli ambienti in cui esiste la possibilità di uscire mentre le grandi vetrate sono fisse nelle zone senza necessità di uscire o aerare (foto Secco Sistemi)

Grazie alla tecnologia più avanzata, discretamente presente ma assolutamente efficace, la villa dall’estetica contemporanea pulita e sobria, permette di vivere al ritmo della luce e del sole senza mai patire dei loro inconvenienti.

Il progettista
Atelier 35 Architetti è uno studio professionale fondato nel 2012 dai due architetti Guillaume Pacetti e Luca Rutelli che hanno messo a frutto i loro personali percorsi di lavoro nell’Architectural Design e Interior Design, nel Landscape Design e Product Design. Con l’intento di immaginare nuove soluzioni spaziali del vivere contemporaneo, il team di Atelier 35, sviluppa la sua linea sperimentale partecipando a concorsi internazionali e confrontandosi con committenza privata e pubblica in una rete tra Parigi, Milano e Parma. Lo studio offre un servizio di consulenza che spazia dalla progettazione di giardini e di interni ai lavori di ristrutturazione, alla progettazione ex novo di edifici residenziali, commerciali e terziari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here