Gibus

Le pergole Gibus per il ristorante Don Pepe

Gibus
(foto di Gibus)

Un progetto che ha visto il restyling e l’ampliamento di Don Pepe, ristorante ungherese a Budapest. Nei primi anni ‘90, il ristorante si fece conoscere per le enormi dimensioni delle pizze ma, con la rapida crescita del numero dei locali – oggi la catena ne conta 22, distribuiti in tutte le principali città ungheresi – il menu si è ampliato e diversificato e, attualmente, comprende specialità di tutte le principali cucine del mondo. 

(foto di Gibus)

Di recente Don Pepe ha deciso di rinnovare l’immagine dei propri ristoranti con scelte di design contemporanee, basate su linee sobrie e funzionali, su una ristretta gamma di colori neutri, su materiali “caldi” e sulla trasparenza degli ambienti. Per le pergole, è stato scelto Twist, il sistema bioclimatico dal design essenziale di Gibus.

(foto di Gibus)

Si tratta di un modello non solo versatile – disponibile nelle versioni a isola o addossata, laterale e frontale – ma anche concepito per l’accostamento combinato di diversi moduli.

Robusta e resistente, la struttura in alluminio estruso verniciato a polveri garantisce un’elevata qualità percettiva delle superfici. Grazie alle lame che ruotano fra 0° e 120° attorno al perno inferiore, la copertura consente in più la regolazione dell’ombreggiamento e della ventilazione naturale, nonché la protezione dalle precipitazioni (quest’ultime convogliate nei pluviali interni ai montanti). 

La chiusura temporanea dei fronti laterali è demandata a tende zip a caduta (trasparenti, ombreggianti, oscuranti, anti-insetto) oppure a vetrate scorrevoli su binari (nel caso del ristorante Don Pepe con impacchettamento laterale), realizzate con vetro temperato (anche nelle versioni extrachiara o satinata) e dotate di maniglie e serratura (optional).

Twist può essere inoltre personalizzata con luci led spot integrati nelle lame e nella grondaia; luci led strip RGB dai colori selezionabili applicate al perimetro della copertura; sensori d’irraggiamento e neve/pioggia, anemometro; interfaccia wi-fi Gibus Connect integrabile al sistema domotico; impianto audio con connessione bluetooth degli altoparlanti; prese usb inserite nei montanti; impianto di nebulizzazione dell’acqua, per raffrescare in modo naturale lo spazio sottostante.

La riuscita del restyling è stata testata proprio sul primo ristorante aperto a Pest.

«A Pest abbiamo creato un’atmosfera unica, minimal ma al contempo accogliente, sfruttando al meglio la splendida terrazza del locale e rendendola fruibile durante tutto l’anno grazie all’installazione di un sistema di pergole Gibus. La scelta di queste pergole è stata orientata sia dalla loro capacità di integrarsi alla perfezione con la nuova identità che volevamo dare al locale, sia dalla versatilità delle soluzioni proposte dal brand. Abbiamo realizzato l’ampliamento puntando sul modello Gibus Twist a isola e optando per tre moduli affiancati delimitati da pareti vetrate scorrevoli. I risultati positivi sono stati immediati: la struttura ha trasformato la terrazza in un luogo luminoso e ospitale, in grado di garantire non solo protezione ma anche un ottimo isolamento termico e acustico.» Arch. Gaspar Bonta.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here