FritsJurgens

La casa del futuro avrà spazi indipendenti

(foto di FritsJurgens)

Progettare la casa dei propri sogni vuol dire studiare i dettagli e dare ascolto alle proprie esigenze di vita. A tal proposito, dallo studio dei nuovi modi di vivere gli spazi e dall’ascolto delle esigenze di chi li abita, prendono forma le proposte di FritsJurgens per riprogettare la casa del domani. 

Prodotti “pret a porter” e sistemi intelligenti che permettono la creazione di ambienti indipendenti o comuni, a seconda delle proprie necessità. Il nuovo interior deve essere flessibile, nuovo, diverso. In questo particolare momento delle nostre vite sociali e lavorative, dividere gli spazi o renderli comuni, vivendoli appieno, può fare davvero la differenza. 

L’azienda olandese ha indagato la trasformazione degli spazi della vita quotidiana, tenendo conte delle nuove regole di socialità imposte dalla pandemia, in diversi ambiti, dall’abitare agli spazi ufficio, anche con la declinazione specifica del mondo delle banche, dai luoghi della salute ai ristoranti, dal mondo retail a quello dell’accoglienza, con focus sugli spazi pubblici.

Nel caso di spazi privati, è però sempre più evidente il desiderio dei componenti del nucleo abitativo di godere di spazi indipendenti durante le ore di lavoro remoto e condividere ambienti comuni nelle ore di svago e di relax. Con i sistemi per porte a bilico, è possibile progettare ambienti versatili, mobili e intercambiabili. E con una particolare attenzione al benessere psicofisico di tutti. 

(foto di FritsJurgens)

Le cerniere pivot offrono tutte, senza eccezioni, la possibilità di progettare la porta a bilico ideale senza porre alcun limite alla propria creatività. L’elevata capacità di carico delle cerniere pivot regala la libertà di creare porte a bilico che trascendendo la semplice funzione di “normale” porta si trasformano in un vero e proprio manifesto di privacy e al tempo stesso di condivisione. 

Tenere la vita lavorativa separata da quella privata può rivelarsi piuttosto impegnativo, in special modo se oggi il proprio ufficio si trova accanto, o addirittura dentro, all’abitazione in cui si vive.

«Volevo creare un passaggio evidente tra la mia abitazione e l’ufficio. Non volevo utilizzare una semplice porta. Così, ho progettato una porta-libreria segreta utilizzando il System 3 FritsJurgens per dividere lo spazio in due ambienti separati. Un ambiente del genere, suddiviso in spazi ben distinti per mezzo di una semplice libreria, è un lusso di ultima generazione per chi come me lavora a casa propria.» Architetto Olandese Ernst Hoeck.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here