“Intraprendo”. Bando per nuove start up

Start-up-e-PMI-innovative commercio edileRegione Lombardia intende favorire la nascita di nuove imprese e il rilancio di quelle esistenti riducendo il tasso di mortalità e accrescendo le opportunità per la loro affermazione sul mercato. Per questo ha pubblicato il bando “Intraprendo” per le start up lombarde che potranno presentare i loro progetti a partire dal 15 settembre.

Possono presentare domanda MPMI costituite da non più di 24 mesi e liberi professionisti, anche in forma associata, che abbiamo avviato l’attività da non più di 24 mesi o che intendano avviarla.

Sono considerate ammissibili le spese sostenute dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda e sino ai 18 mesi successivi, con importo minimo pari ad almeno 41.700 euro.

L’entità dell’incentivo è normalmente pari al 60% delle spese ammissibili. Può arrivare al 65% se il progetto è presentato da giovani under 35, è presentato da soggetti usciti dal mondo del lavoro over 50, e per progetti a elevata innovatività.

L’agevolazione è un mix tra finanziamento agevolato – pari al 90% – e fondo perduto – pari al 10%. Il finanziamento è a tasso 0% con rimborso compreso tra 3 e 7 anni e un pre – ammortamento massimo di 18 mesi. Per la concessione del finanziamento potrebbe essere necessario prestare fideiussione rilasciata da banche o intermediari finanziari iscritti all’albo unico, come i Confidi. L’incentivo massimo per progetto è pari a 65.000 euro. L’agevolazione è concessa in regime de minimis.

I progetti valutati positivamente otterranno l’erogazione del contributo in due tranche: una parte pari al 50% come anticipo e l’altra a saldo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here