Infrastrutture. 200mila posti di lavoro per “Connettere l’Italia”

Il ministro delle infrastrutture e trasporti Graziano Delrio ha annunciato, nel corso di un recente convegno, che il piano infrastrutturale decennale messo a punto dal Governo negli ultimi tre anni creerà 200mila posti di lavoro.

Questo grazie al fatto che il piano “Connettere l’Italia” vale complessivamente 126 miliardi di euro in dieci anni, e le risorse disponibili saliranno nelle prossime settimane a 112 miliardi, perché il Presidente del Consiglio sta per firmare il Dpcm Investimenti 2018.

I segnali che arrivano, infatti, sono quelli di una netta ripresa degli investimenti complessivi del paese, pubblici e privati, base fondamentale per una crescita che produca lavoro. Afferma il ministro che gli investimenti nel corso di quest’anno torneranno a 290 miliardi di euro rispetto ai 272 degli anni scorsi. I bandi pubblici sono in netta ripresa e si stanno riprendendo anche gli investimenti pubblici, che valgono circa 34 miliardi sul totale.

Per il 2018 si prevedono 4,7 miliardi di investimenti sulla rete ferroviaria che genereranno 66mila posti di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here