Gruppo Rea. Il 12 dicembre il secondo work meeting a Roma

Grazie all’entusiasmo e alla voglia di un rinnovamento radicale del suo amministratore delegato, Valentino Cotugno, il Gruppo Rea (rivendite edili associate) sta conquistando la Capitale, con il suo nuovo modello distributivo che vuole condividere con le rivendite tradizionali aprendo loro le porte al secondo work meeting del Gruppo Rea Italia che avrà luogo il 12 dicembre a Roma presso la sala convegni Prefedil di via Prenestina 956.

Rivenditori e Produttori più forti insieme per il cambiamento” questo il titolo del work meeting che può godere della collaborazione di tanti fornitori del settore e di partner appartenenti al mondo finanziario, come Unipolsai  e a quello dell’associazionismo, grazie all’accordo firmato  con Cna di Roma e del supporto di  istituzioni Regionali con cui promuovere l’edilizia sostenibile, circolare e digitale nel rispetto della natura, dell’ambiente, e delle normative sui materiali da costruzione.

Valentino Cotugno

«Gruppo Rea Italia è la libertà che aggrega, è una sorta di intelligenza collettiva. Raccogliamo le buone idee e i buoni propositi di tutti e li mettiamo insieme, creando sistemi, format, modalità, progetti condivisi. Si tratta di un’aggregazione innovativa dall’organizzazione molto snella, senza forzature sugli associati. Fondamentali sono per noi: centrale acquisti on-line per tutti i settori merceologici, con i listini e prezzi (premi dedicati agli associati Rea), di facile consultazione, una piattaforma e-commerce dell’edilizia condivisa per gli associati gratis e i molteplici servizi indispensabili per affrontare un mercato in forte trasformazione. Non contempla nessun obbligo d’acquisto attraverso il Gruppo Rea, non si paga nessuna quota di ingresso per le rivendite edili. Si farà tanta formazione specializzata e certificata, promuovendo materiali performanti e innovativi a sostegno della sostenibilità dell’edilizia circolare e digitale» Valentino Cotugno, ad del Gruppo Rea Italia

Il Gruppo Rea Promuove anche l’arte, la cultura e lo sport, all’interno del convegno saranno esposti, ad esempio, le opere d’arte del maestro Antonio Masullo, pittore e scultore romano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here