Gruppo Made e Bricolife. Due mondi professionali e un unico progetto

gruppo-made_08_ok_evidÈ nata una nuova collaborazione nel settore della distribuzione: Made Italia, società che gestisce il marchio Made, l’insegna italiana che raggruppa più di 190 punti vendita attivi nel settore della distribuzione edile, ha siglato un accordo con Bricolife, il consorzio di imprenditori del settore del bricolage, per creare nuove sinergie e nuove occasioni di business. BricoLife e Gruppo Made due strutture societariamente simili, se consideriamo l’indipendenza d’impresa dei singoli, che si trovano ad affrontare una similare metamorfosi dei propri mercati, attigui per tanti versi, hanno realizzato che affiancare i know how potesse essere un valore aggiunto importante  per la gestione del mercato ma anche per la creazione di opportunità dei propri soci e aderenti.

roberto-fadda«Il settore si sta evolvendo e noi vogliamo mettere a frutto la nostra esperienza ventennale. Quello del bricolage e quello della distribuzione di prodotti per l’edilizia sono mercati complementari, le nostre strutture consortili sono molto simili e i nostri intenti vanno nella stessa direzione». Roberto Fadda, presidente Bricolife

Questa sinergia dimostra l’attenzione delle due realtà all’evoluzione che sta avvenendo nei due settori, uno, quello del Fai-da-te, nato dalla necessità di arrangiarsi delle famiglie italiane, divenuto poi moda e tornato ad essere, nella congiuntura in cui ci troviamo, di nuovo una necessità di molti, l’altro che registra, sempre di più la frequentazione, nei propri punti vendita di clienti finali, eruditi, accanto al tradizionale cliente professionale.

franco-paterno«Nella logica dell’economia di oggi, l’arte di arrangiarsi deve andare di pari passo all’offerta del mercato. I prodotti per il settore Diy diventano sempre più tecnici e venduti per contesti applicativi sempre più specifici e, contemporaneamente, i formulati offrono anche all’utilizzatore meno esperto la possibilità di essere applicati». Franco Paterno, vicepresidente di Bricolife

gruppo-made_02_ok

L’accordo crea così un parallelismo d’intenti che contribuirà ad aumentare il grado di soddisfazione della clientela che ama la propria casa, nella ricerca continua della funzionalità e dell’estetica, dal piccolo intervento e dalla semplice gestione ordinaria, fino alla ristrutturazione e alla costruzione. Con questo accordo, il mondo del bricolage e del fai da te professionale incontrano gli specialisti della ristrutturazione creando di fatto ponte tra due mercato sino a ieri separati e tra due network che da compatibili potranno diventare sinergici.

gian-luca-bellini«Il progetto è partito e consentirà di implementare l’offerta del Gruppo Made, già network all’avanguardia nel campo della distribuzione italiana. È in fase di studio il layout di questi store innovativi di prodotti per l’edilizia e del Fai-da-te, che vedranno la frequentazione di clienti specializzati, ma anche di privati che hanno un ruolo sempre più significativo. Per la creazione di questo format ci siamo avvalsi della collaborazione di consulenti esterni che ci aiutassero alla definizione del progetto senza rinunciare ai punti di forza del nostro gruppo, come ad esempio, quello di rinunciare a stipulare accordi massificati, ma valorizzare la rosa dei nostri partner che con noi condivide una visione innovativa del mercato. Perché il nostro compito è creare il futuro». Gian Luca Bellini, direttore generale Gruppo Made

Gruppo Made e BricoLife lavoreranno quindi insieme e insieme valuteranno gli spazi di comune interesse da migliorare per incrementare la propria efficienza a cominciare dagli acquisti ma con l’obiettivo in prospettiva di poter offrire ad un mercato in continua evoluzione punti vendita moderni e integrati sempre più coerenti alle richieste della clientela.

0001

Claudio Troni, direttore marketing Gruppo Made

Il gruppo Made è  un catalizzatore della fase di trasformazione e d’innovazione che le aziende del settore della distribuzione edile stanno affrontando. Il mercato infatti ha visto una sensibile diminuzione dei volumi ed è passato dalla prevalenza delle nuove costruzioni a quello delle ristrutturazioni con un conseguente mutamento di dinamiche, di prodotti e di interlocutori che singolarmente le aziende del settore faticano ad affrontare. Affiancando alle nostre attività già consolidate, questo nuovo servizio, siamo sicuri di offrire un servizio migliore, non solo alle aziende nostre partner, ma, soprattutto,  alla clientela tradizionale e alle nuove figure di riferimento con cui, ogni giorno i nostri punti vendita si interfacciano con sempre maggiore professionalità». Claudio Troni, direttore marketing Gruppo Made

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here