Giovani Confcommercio, innovazione ed evoluzione

Giovani ConfcommercioAnalizzare l’attuale ruolo dell’imprenditore, la sua capacità di formulare visioni, di tracciare sentieri di sviluppo, di aggregare e gestire uomini e mezzi, di perseguire obiettivi comuni, di stimolare e realizzare processi di innovazione: questi alcuni dei temi della settima edizione del forum Evoluzioni organizzato dai Giovani imprenditori di Confcommercio, che si sta svolgendo in questi giorni a Roma.

Alessandro Micheli, presidente Confcommercio Giovani Imprenditori
Alessandro Micheli, presidente Confcommercio Giovani Imprenditori

Il presidente dei Giovani imprenditori di Confcommercio, Alessandro Micheli, ha aperto i lavori invitando a trovare strumenti che aiutino l’impresa italiana a crescere e a essere più produttiva, commentando il Rapporto sul terziario di mercato presentato dal responsabile dell’Ufficio studi di Confcommercio, Mariano Bella.
Secondo quanto emerge dal rapporto, l’economia italiana è sempre più terziarizzata: se nel 1995 i servizi di mercato realizzavano il 39,3 per cento del valore aggiunto, nel 2013 la percentuale è salita oltre la barre del 40 per cento (40,3%, per l’esattezza).  Il Rapporto sul terziario di mercato realizzato dall’Ufficio studi di Confcommercio conferma così che le imprese dei servizi di mercato, cioè quelle che Confcommercio rappresenta, hanno il ruolo principale, e per di più crescente nel tempo, per quanto riguarda il contributo al Pil e all’occupazione del paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here