Fissaggi con la resina vinilestere

gps-au-mont-blanc-13La resina vinilestere possiede buone doti di resistenza meccanica, con una temperatura di distorsione al calore di oltre 110° C. Grazie alle sue caratteristiche e alla facilità di utilizzo viene utilizzata nel settore dei compositi nelle applicazioni più impegnative. La resina vinilestere V-Plus prodotta da Bossong è senza stirene, bi-componente ed è pensata per carichi pesanti per fissaggi in calcestruzzo, muratura piena, laterizi forati e legno.
Per calcestruzzo fessurato e non fessurato, il prodotto di consistenza tixotropica è omologato per fissaggi con profondità variabile di ancoraggio, per dare al progettista un’elevata flessibilità.

V_Plus Winter Bossong CE Opzione 1Tra le caratteristiche: riduzione della minima profondità di ancoraggio per la realizzazione di connessioni post-installate di barre ad aderenza migliorata; rapporto di valutazione per la resistenza al fuoco; versione Jumbo da 825 millilitri omologata, ideale per grandi lavori. Il prodotto può essere impiegato in presenza di calcestruzzo asciutto, umido e foro allagato (foro allagato qualificato solo per barre filettate). La reazione di indurimento del prodotto avviene anche in presenza di acqua. Può essere impiegato anche come massa di riparazione e riempimento.
Grazie alla mancanza di stirene, l’utilizzo è possibile anche in ambienti chiusi.
Il prodotto non necessita di premiscelazione: la resina e l’indurente si miscelano solo durante l’estrusione mediante il passaggio del prodotto nell’apposito miscelatore. La resina, per il suo alto valore di aderenza e per la facilità di penetrazione nelle porosità e nelle zone cave, consente un fissaggio sicuro senza espansione e quindi senza tensioni nel materiale di base.
V-Plus è una formulazione speciale studiata per applicazioni nel periodo invernale con temperature fino a -20°C. I tempi di posa in opera sono ridotti anche alle basse temperature.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here