Costruzioni, nel mese di giugno migliora il clima di fiducia

A giugno 2017 l’indice del clima di fiducia dei consumatori, rilevato dagli ultimi dati Istat, aumenta di un punto percentuale passando da 105,4 a 106,4; anche l’indice composito del clima di fiducia delle imprese registra un aumento, seppur lieve, passando da 106,2 a 106,4.

Clima di fiducia delle imprese per settore di attività economica, giugno 2015 – giugno 2017 (fonte dati Istat)

I giudizi e le aspettative dei consumatori circa la situazione economica del Paese, dopo il calo del mese di maggio, sono in netto miglioramento. Le attese sulla disoccupazione per i prossimi 12 mesi, invece, registrano un incremento per il terzo mese consecutivo. Per quanto riguarda le opinioni sull’andamento dei prezzi al consumo, si rileva un deciso aumento sia della quota di individui che ritengono i prezzi aumentati negli ultimi 12 mesi sia di quella di coloro che si aspettano un incremento nei prossimi 12 mesi.

Nel mese di giugno l’indice del clima di fiducia delle imprese di costruzione è migliorato passando da 128,1 a 129,8; i giudizi sugli ordini e/o piani di costruzione migliorano mentre le aspettative sull’occupazione sono in diminuzione. Da maggio a giugno in dettaglio il clima sale in tutti e tre i comparti indagati: nella costruzione di edifici da 104,2 a 106,3, nell’ingegneria civile da 123,3 a 125,1 e nei lavori di costruzione specializzati da 142,2 a 143,6.

Clima di fiducia delle imprese di costruzione totale e per settore, febbraio 2017 – giugno 2017 (fonte dati Istat)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here