Fakro. Casa attiva ovvero zero consumi

 (foto Fakro)
(foto Fakro)

È stata completata di recente a Galliate (No) la Casa Attiva, un edificio che non ha bisogno di alcun impianto di riscaldamento degli ambienti per garantire un alto livello di comfort térmico. «In origine il committente voleva una casa passiva – spiega l’ingegner Catello Soccavo, che ha curato gli aspetti energetici e termotecnici dell’intervento – con impianti di climatizzazione quali, ad esempio, i pavimenti radianti. Oggi, però, è possibile costruire edifici attivi, che producono più energia di quanta ne consumino, e a consumo quasi zero, senza impianti ma comunque capaci di assicurare le corrette condizioni di comfort termico. Basta impiegare metodi di calcolo dinamico che tengano conto, fra l’altro, del guadagno solare attraverso le finestre. È stato così possibile sviluppare un progetto che non prevede altri impianti termici oltre a quello di ventilazione meccanica – con recuperatore del calore – ai tre termoarredi elettrici posti nei servizi igienici, e alla pompa di calore per l’acqua calda sanitaria, tutti alimentati dal campo fotovoltaico posto sulla copertura».

 (foto Fakro)
(foto Fakro)

Attualmente è in fase di completamento il sistema di monitoraggio delle prestazioni ma i risultati confermano che l’edificio mantiene effettivamente le condizioni ottimali di comfort. È stata inoltre predisposta la verifica delle prestazioni mediante la “Firma Energetica”, un metodo intuitivo e affidabile che consente a ogni cittadino di verificare se il sistema edificio-impianto rispetta le previsioni di consumo.

 (foto Fakro)
(foto Fakro)

Il ruolo svolto dai serramenti è stato di fondamentale importanza perché, come è noto, costituiscono il punto debole dell’involucro: «Abbiamo previsto ampie superfici trasparenti rivolte a sud (circa 24 metri quadrati), realizzate con serramenti di elevata qualità. Il committente ha chiesto che fosse installato uno specifico modello di produzione Fakro.Ho poi verificato come le finestre da tetto Fakro siano al vertice del mercato quanto a prestazioni termiche e di resistenza.» ha concluso Soccavo.

A bilico e ad alte prestazioni
 (foto Fakro)
(foto Fakro)

Le finestre installate sulla copertura della Casa Attiva a Galliate (No) sono del modello Ftt U6 Thermo prodotto da Fakro. Il serramento con prestazioni termiche tra le migliori disponibili sul mercato ha un coefficiente 0,81 W/ m²K (0,70 W/ m²K se installato con raccordo termoisolante EHV-AT Thermo). Finestra a bilico, con l’asse di rotazione posizionato al di sopra della mezzeria del telaio della finestra, Ftt U6 è dotata inoltre di doppio vetrocamera ad alto risparmio energetico, di spessore di 53 mm (6H-18-4HT-18-33.2T con vetro interno antisfondamento basso emissivo, vetro esterno temperato e vetro centrale temperato basso emissivo), e presenta un sistema quadruplo di guarnizioni che implementano l’ermeticità. La finestra Ftt U6 Thermo è realizzata in legno di pino accuratamente selezionato, impregnato sottovuoto e rifinito con due mani di vernice acrilica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here