Europe Energy. Consigli utili per bollette più leggere

europeenergy_espertorisponde_settembre

Con l’arrivo dei primi freddi aumentano i consumi di energia e le bollette si fanno più care con la cosiddetta “stangata d’autunno”. Europe Energy Gas&Power, gruppo internazionale attivo nel mercato dell’energia elettrica e del gas, ricorda alcune semplici regole per risparmiare sul riscaldamento.

Con i termostati o con le valvole termostatiche si può riscaldare la casa a zone. Ad esempio, si possono tenere 22 °C in bagno, in modo da avere un piacevole tepore quando si esce dalla doccia, e 20 °C nelle camere da letto. Questo piccolo trucchetto permetterà di avere una notevole diminuzione in bolletta, abbassare di 1 °C la temperatura vuol dire ridurre i consumi di circa il 6%.

Non coprire i termosifoni con tende, mobili o altri oggetti che rendono difficile il ricircolo dell’aria e di conseguenza la diffusione del calore, fondamentale spurgare sempre i termosifoni, riscalderanno molto di più, e per evitare che il calore fuoriesca dall’abitazione installate dei pannelli riflettenti tra muro e termosifone.

Fare attenzione alle finestre! Se possibile scegliere i doppi vetri ed evitate di lasciarle aperte durante le ore più fredde della giornata, possibilmente cambiare l’aria quando i termostati sono spenti. Sono infatti sufficienti 10 minuti al giorno per cambiare l’aria di una stanza anche molto grande. Il consiglio è di aprire le finestre la mattina, per avere aria pulita per tutto il giorno, gli ambienti potranno così riscaldarsi a dovere nelle tante ore a disposizione. Di notte ricordarsi di abbassare completamente le tapparelle e serrare le imposte in questo modo il calore rimarrà più facilmente all’interno della casa.

Mantenere sempre la caldaia in buono stato: oltre che per una questione di sicurezza, una caldaia pulita ed efficiente permette di risparmiare notevolmente. L’ideale sarebbe far controllare l’impianto di riscaldamento nella stagione estiva in modo da averlo perfetto al momento dell’accensione. Se si sta per ristrutturare l’appartamento o è il momento di sostituire la caldaia è bene prendere in considerazione il modello a condensazione, aiuterà a risparmiare ulteriormente e si potrà usufruire delle detrazioni fiscali del 65% per l’intervento

Automatizzare accensioni e spegnimenti della caldaia permetterà non solo di programmare il riscaldamento ma anche di ottimizzare l’utilizzo del combustibile e la distribuzione del calore nell’arco della giornata quindi di risparmiare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here