Epal. Riparte la crescita del mercato del pallet

Dopo la battuta d’arresto legata alla pandemia, il mercato del pallet riprende la sua crescita con numeri da record. Solamente nel 1° trimestre Epal ha prodotto 2.979.168 pallet (di cui 1.811.184 nuovi e 1.167.984 riparati), il valore più alto mai registrato in un trimestre. Un dato fortemente positivo: rispetto agli stessi mesi del 2020 la produzione di pallet è cresciuta del 7,5%.

(foto Epal – Fitok)

Anche Fitok ( marchio che certifica il corretto trattamento fitosanitario di imballaggi e componenti in legno) ha registrato valori positivi. Nel 1° trimestre sono stati trattati 758.495 m3 di legno, il 15% in più rispetto allo stesso periodo del 2020. I numeri sono stati forniti da Conlegno che si occupa della gestione dei marchi internazionali di prodotto Epal e Fitok per l’Italia.

«In quanto strumento imprescindibile per trasportare qualsiasi tipo di merce, l’andamento del mercato dei pallet può essere considerato uno specchio dell’economia – spiega Orlando Fravega, presidente di Conlegno – Nonostante la crescita dei volumi di produzione, in termini di marginalità sarà però un anno difficile per il settore a causa del prezzo del legname fuori controllo e della scarsità della materia prima che avrà inevitabili ripercussioni sul costo dei pallet, con aumenti dal 50 al 100%. Conlegno è pronto a supportare i consorziati in questa delicata fase di ripartenza mettendo a disposizione professionalità ed esperienza e si impegna a garantire alle aziende coinvolte nella ripresa economica imballaggi sicuri, sostenibili e affidabili»

I numeri del settore nel dettaglio

La produzione a marchio Fitok ha riportato segnali decisamente positivi: gli imballaggi, destinati prevalentemente al mercato extra-UE, sottoposti a trattamento fitosanitario sono stati il 15% in più rispetto al 1° trimestre dello scorso anno, per un totale di 758.495 m3 di legno.

(foto Epal – Fitok)

Il mercato dei pallet a marchio Epal si è mantenuto costante nonostante la crisi legata alla pandemia. I pezzi immessi sul mercato sono stati stati 11.153.266, pari a 250 mila tonnellate, una leggera flessione del -0,04% rispetto al 2019. A risentire maggiormente della crisi è stato il commercio con i Paesi extra-UE: i numeri Fitok hanno registrato un 5% di volumi trattati in meno rispetto al 2019.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here