Cotto d’Este. Gres porcellanato per la nuova Casa Siemens

Casa Siemens per rivestire la sua nuova sede milanese in Via Vipiteno con l’obiettivo di creare il suo headquarters, ha scelto di utilizzare il gres porcellanato di Cotto d’EsteUn progetto altamente innovativo, a cura dello studio Barreca & La Varra: 15.500 mq in quest’area della città all’interno di una superficie di proprietà di 86.000 mq, rappresenta un forte segno di riqualificazione cittadina alla periferia nord-est. Qui è ospitata la direzione e gli uffici che finora avevano sede in Bicocca.

La struttura, realizzata secondo le più avanzate tecniche costruttive, è stata infatti pensata come una sorta di città Siemens che possa riassumere la filosofia di comunità del futuro, fatta di condivisione, integrazione, scambio reciproco e tutela ambientale. Siemens è molto attenta all’ambiente e alla sostenibilità, linea etica pienamente condivisa da Cotto d’Este, che da sempre si contraddistingue per le sue practices volte a ridurre al minimo l’impatto ambientale.

Nella definizione di superfici e finiture lo studio Barreca & La Varra ha scelto, per il rivestimento delle facciate esterne, Kerlite5plus il gres porcellanato laminato con spessore 5,5 mm nella tonalità Auvergne Layè, della collezione Cluny. Kerlite, lastre ceramiche ultrasottili in grande formato, è la superficie universale per l’architettura: sottile, resistente e con un esclusivo rinforzo di fibra di vetro che la rende versatile e facile da utilizzare.

Grazie alla molteplicità di formati, colori e superfici tipici di Cotto d’Este, è stato possibile utilizzare la stessa Auvergne Layè, ma in variante spessorata 14 mm, per i marciapiedi esterni che contornano il perimetro della struttura, restituendo così una perfetta continuità progettuale.
Per la pavimentazione interna del piano terra è stato scelto invece Auvergne Sablé ad alto spessore 14 mm, una superficie caratterizzata da una fine ruvidezza, priva di riflessi e dal gusto più rustico, ideale per connotare con forza ed eleganza spazi residenziali e commerciali, grazie alla sua estetica lievemente mossa che restituisce tutto il fascino della pietra naturale.

Per le superfici a pavimento della corte interna è stata selezionata infine la collezione Silvis nella tonalità Robur, il gres porcellanato spessorato 14 mm che conserva tutto il sapore del legno, del quale mantiene le lievi differenze di riflesso dovute a minime variazioni di profondità tra le fibre della materia.

Il progetto Siemens conferma ancora una volta la capacità di Cotto d’Este di fornire soluzioni al servizio dell’architettura, grazie ad un prodotto di qualità superiore, tecnologicamente ed esteticamente avanzato e ad una gamma di formati e spessori che garantiscono l’unicità della scelta.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here