Confcommercio. Carlo Sangalli confermato presidente

Carlo Sangalli, presidente nazionale di Confcommercio è stato riconfermato alla guida di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza, la maggiore tra le associazioni territoriali della Confederazione.

«Milano, rispetto al resto del Paese – afferma Sangalli – sta vivendo un periodo molto dinamico e positivo, ma anche qui il mondo del Terziario può dare il suo contributo determinante per rafforzare la crescita economica. Sono le imprese del commercio, turismo, servizi, trasporti e professioni che rappresentano il 70% della ricchezza prodotta. Sono loro che creano le maggiori opportunità di lavoro. E sono sempre loro, in particolare quelle del commercio, che possono contribuire a rilanciare le periferie con l’insostituibile negozio di vicinato. Il sistema imprenditoriale del terziario è chiamato più di altri a farsi carico anche della sfida dell’integrazione».

Per la prima volta nominato anche un referente per l’imprenditoria straniera, Francesco Wu, 37 anni, imprenditore di origine cinese nel settore della ristorazione e presidente onorario di Uniic (Unione imprenditori Italia Cina).

«I numeri parlano chiaro – prosegue Sangalli –: nell’area di Milano, Monza Brianza e Lodi ci sono oltre 37mila imprese straniere, il 44,3% in più in cinque anni. È un fenomeno che deve svilupparsi attraverso l’integrazione. E proprio per questo abbiamo chiamato a far parte di Confcommercio un imprenditore di origine cinese come referente per le imprese straniere».

Istituito anche un Advisory Board, con il compito di contribuire a orientare le attività strategiche di Confcommercio, di cui fanno parte Piero Bassetti, presidente di Globus et Locus; Silvia Candiani, amministratore delegato di Microsoft Italia; Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset; Paolo De Nadai, ceo e founder di One Day Group e Mauro Magatti, sociologo e docente dell’Università Cattolica di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here