Speciale Ripartiamo insieme

Claudio Di Fabio, Licata. I tempi e le distanze si sono accorciati

«Il lockdown ci ha insegnato un nuovo modo di comunicare, di interagire tra noi e con il mercato. L’utilizzo delle più svariate piattaforme web ci hanno permesso e ci permettono di interagire con immediatezza nelle azioni. Incontri non solo di tipo tecnico, realizzati per gli operatori professionali, come quelli che abbiamo realizzato (e stiamo continuando a realizzare) durante la fase di “chiusura” ma anche quelli di tipo commerciale, ci avvicinano ai clienti e ai nostri stessi colleghi senza doverci spostare sul territorio nazionale. Questo nuovo strumento ha, quindi, cambiato in modo sostanziale il nostro modo di operare, talmente tanto che, come dicevo, anche internamente, avendo Licata tre punti di produzione dislocati nella penisola, ci permette di essere immediatamente vicini e, di conseguenza, di poterci confrontare e operare delle scelte con immediatezza» Claudio Di Fabio, Direzione commerciale divisione edilizia Licata

A proposito di Licata

La storia della Licata risale alla fine degli anni ‘60, in Svizzera, dove il fondatore dell’azienda acquisisce una profonda esperienza nel settore dei rivestimenti in pasta e in polvere e dei sistemi a cappotto. Sulla scia dell’esperienza svizzera, nasce negli anni ‘80, nell’entroterra siciliano, la Licata+Greutol. È il 2000 che segna la svolta verso un percorso imprenditoriale segnato da espansioni e innovazioni fino alla realizzazione di un nuovo stabilimento produttivo in provincia di Bergamo 8poi potenziato ne 2015), la presenza nel mercato bulgaro e il cambio di ragione sociale in Licata spa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here