Andrea Castrignano sceglie materiali “naturali e concreti” per l’Atelier Durini

ilcommercioedile.it I colori riposanti, di spirazione nordica, nel living di Atelier Durini 15 I due grandi schermi del living e della zona pranzo (foto di Matteo Cirenei)
I colori riposanti, di spirazione nordica, nel living di Atelier Durini 15 I due grandi schermi del living e della zona pranzo (foto di Matteo Cirenei)

Al piano alto di un palazzo di inizio Novecento, ricostruito dopo la guerra, nel cuore di Milano, Atelier Durini 15 è un prestigioso appartamento di circa 200 metri quadrati la cui ristrutturazione è stata affidata allo Studio Castrignano che ha rivisitato, attualizzandone l’affascinante sapore retrò e rivisitando con creatività decori e dettagli preesistenti.

ilcommercioedile.it I due grandi schermi del living e della zona pranzo (foto di Matteo Cirenei)
I due grandi schermi del living e della zona pranzo (foto di Matteo Cirenei)
ilcommercioedile.it Andrea Castrignano (foto di Matteo Cirenei)
Andrea Castrignano (foto di Matteo Cirenei)

«Sensualità e sartorialità: in questo nuovo interior project (che non a caso ho voluto chiamare Atelier) mi sono lasciato ispirare (e guidare) dai sensi e da un mood sartoriale, per creare una nuova dimensione dell’abitare per un benessere globale. Ho accostato legno, pietra, vetro e ferro: materiali in grado di trasmettere naturalità e concretezza e, al tempo stesso, esprimere il connubio fra uomo e ambiente. Una matericità che ho cercato di rafforzare con un importante corredo tessile dal forte impatto scenografico, la cui tavolozza ha ispirato tutto il mood cromatico delle finiture (pareti, rivestimenti e pavimenti). Come un abile sarto ho quindi “vestito” l’appartamento affinché ogni ambiente fosse espressione dell’estetica che mi ha ispirato. Un percorso che ha coinvolto partner di eccellenza che hanno messo a disposizione del progetto tutto il loro saper fare per creare qualcosa di unico e originale, di esclusiva personalizzazione». Andrea Castrignano, interior designer

ilcommercioedile.it Già nell’ingresso, tonalità avvolgenti e rilassanti riportano alle atmosfere tipiche degli ambienti nordici (foto di Matteo Cirenei)
Già nell’ingresso, tonalità avvolgenti e rilassanti riportano alle atmosfere tipiche degli ambienti nordici (foto di Matteo Cirenei)

E, infatti, già varcando la soglia, tonalità avvolgenti e rilassanti  riportano alle atmosfere tipiche degli ambienti nordici: è Mar Baltico, il colore, di Covema Vernici,  creato appositamente per questo progetto e che  accoglie con le sue sfumature verdi-azzurre e che avvolge anche la porta di sicurezza filo muro Florence di Gardesa, senza soluzione di continuità con lo stipite.

 

Nel living, come nell’ingresso, le pareti ripropongono la nuance polverosa e riposante di ispirazione nordica in perfetta armonia con le tonalità calde e naturali del pavimento, esaltate dal parquet a formelle esagonali Exago, nella variante rovere tinto Pepper Brownrealizzate, su disegno di Castrignano, da ArbolGallery, mentre il bindello del perimetro e il corridoio che conduce alla zona notte sono in marmo Black Kafè di Marble&Granite Service

ilcommercioedile.itNelle nicchie già esistenti, il progettista ha realizzato librerie con ripiani di vetro (foto di Matteo Cirenei)
Nelle nicchie già esistenti, il progettista ha realizzato librerie con ripiani di vetro (foto di Matteo Cirenei)

Nel living, dietro il divano, firmato dal designer e realizzato da Polsit1959, le librerie  ricavate in una nicchia preesistente con leggere mensole in cristallo (dello spessore di 12 mm) Diamond Ultra White di Saint-Gobain, il corredo delle luci a scomparsa  di Buzzi&Buzzi e le sospensioni decorative di Understate. Qui e nella zona pranzo, Castrignano ha inserito delle casse acustiche  (di Care Orchestra), insolitamente rivestite o verniciate per la loro perfetta integrazione nell’ambiente. Atelier Durini 15 è anche una casa intelligente, dove la domotica controlla anche lo scenario illuminotecnico e l’innovativa tecnologia interattiva di Cloud Project, trasforma accessori comuni, come uno schermo Tv di Nec, in prodotti smart-touch da cui accedere anche alla rete.

ilcommercioedile.it La zona pranzo (foto di Matteo Cirenei)
La zona pranzo (foto di Matteo Cirenei)

La zona pranzo, dominato da un altro grande schermo Tv di Nec, è caratterizzata da rigore formale e da un’estrema pulizia da di Saint-Gobain per Scrigno, due coppie di evanescenti porte scorrevoli in cristallo riflettente sui toni del verde separano la zona pranzo dal corridoio e conducono in quella che il progettista definisce “cucina industriale su misura”.

ilcommercioedile.it Laminato nero opaco, acciaio e vetro sono i materiali che caratterizzano la cucina (foto di Matteo Cirenei)
Laminato nero opaco, acciaio e vetro sono i materiali che caratterizzano la cucina (foto di Matteo Cirenei)

Una cucina del terzo millennio corredata anche di un monitor touch integrato nell’avveniristica lavagnetta di Cloudproject, realizzata con vetri Saint Gobain, per sfogliare un ricettario o appuntarsi la lista della spesa. corridoio e nelle camere torna protagonista il legno: parquet in rovere tinto, della medesima essenza della zona giorno, posato con doghe classiche.

ilcommercioedile.it La cucina è dotata di un monitor touch e di una lavagna in vetro per sfogliare il ricettario (foto di Matteo Cirenei)
La cucina è dotata di un monitor touch e di una lavagna in vetro per sfogliare il ricettario (foto di Matteo Cirenei)

Eleganti le porte Scrigno a tutta altezza, raso muro e corredate dalla maniglia Fedra di Colombo Design realizzata su  disegno di Castrignano. antico e rosa cipria, in linea con le ultime tendenze del fashion e dell’haute couture, contraddistinguono la scelta cromatica della camera femminile. Sparisce la Tv dalla camera da letto, perché integrata nella specchiera di Cloud Project (con specchi Antelio di Saint-Gobain) grazie ad una tecnologia innovativa che permette anche di accedere alla rete. Anche nella camera per lui, dove predominano tonalità terrose nelle sfumature del tabacco e del color senape, l’apparato tecnologico è rappresentato dalla specchiera con monitor integrato.

ilcommercioedile.it Nel bagno padronale “lei” la parete, in onice crema a macchia aperta, sulla vasca è retroilluminata (foto di Matteo Cirenei)
Nel bagno padronale “lei” la parete, in onice crema a macchia aperta, sulla vasca è retroilluminata (foto di Matteo Cirenei)

Nel bagno padronale “Lei”, anch’esso come tutta la casa, domotico, si è giocato sulle tonalità écru e rosa: il pavimento è  in legno, il rivestimento delle pareti in onice crema a macchia aperta, con una porzione retroilluminata (dietro la vasca) e la rubinetteria Dornbracht ha un’elegantissima finitura rosata. Il bagno padronale “Lui” è, invece, un vero e proprio tempio dedicato al wellness, il bagno padronale “Lui” ha un’ampia doccia con porta in vetro Saint-Gobain modello Timeless, che accoglie al suo interno un bagno turco (Effegibi).

ilcommercioedile.it Particolare del bagno padronale “lui” con i lavabi in cristallo (foto di Matteo Cirenei)
Particolare del bagno padronale “lui” con i lavabi in cristallo (foto di Matteo Cirenei)

Pavimento e pareti sono in marmo Black Kafè: una particolare incisione sulle pareti simile a un effetto “gessato” accentua il carattere maschile di questo ambiente. I sanitari hanno un design vagamente decò e i lavabi e le manopole di Glass Design sono  in cristallo e recano rubinetteria in cromo lucido.

di Francesca Malerba

 

Scheda dei partner di Atelier Durini 15
Arbolgallery, parquet
Bloomingville, accessori
Buzzi & Buzzi, luci a scomparsa e progetto generale dell’illuminazione
Care Orchestra, casse acustiche e impianto audio personalizzato
C.ti.elle, realizzazione tende e corredi per i letti
Cleaf, pannelli termostrutturanti utilizzati nelle cabine armadio e nell’arredo bagno LEI
CloudProject, Interactive Media (tecnologia innovativa)
Colombo Design, maniglie e accessori bagno
Covema Vernici, colori e vernici
Dornbracht, rubinetterie
Effegibi, bagno turco
Gardesa, porta di sicurezza
GD Guidetti, realizzazione cabine armadio e arredo bagno LEI
Gewiss, domotica e placchette
Giovanna Winteler, corredi per i bagni
Glass Design, lavabi in cristallo bagno LUI
Henrytimi, sedute in legno massello di frassino
Jab Anstoetz  e Chivasso By Jab, tessuti (per imbottiti, tendaggi e corredi dei letti) e carte da parati
Kasthall, tappeti
KnIndustrie, accessori tavola e cucina
Locherber Milano, profumazioni naturali d’ambiente
Marble & Granite Service, marmi, pietre e onice
Modulnova, cucina
NEC, monitor
Polsit 1959, imbottiti, letti e divani
Saint-Gobain, cartongessi, strutture e vetri (mensole, ante scorrevoli in cristallo riflettente, specchi, porta del bagno turco, ecc.)
Scholtès, elettrodomestici
Scrigno, sistemi di chiusura filomuro
Understate, ricerca sospensioni decorative in vetro soffiato nella zona giorno (di Bocci) e abat jour camera LUI (di Joe Colombo)
VillaC., lavorazioni in ferro (tavolini, consolle, fioriere, ecc.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here