Anche Angaisa chiede la proroga delle detrazioni in edilizia

Bonus ristrutturazioniAngaisa, l’Associazione nazionale dei distributori idrotermosanitari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia, promuove, insieme a Federmobili e FederlegnoArredo, un’iniziativa per sensibilizzare il Governo sulla necessità di prorogare il “pacchetto” detrazione 50 per cento + Bonus Mobili, i cui effetti sono considerati positivi da tutta la filiera. Secondo le stime elaborate dal Centro studi di FederlegnoArredo, infatti, entro la fine del 2014 saranno almeno 10mila gli addetti della filiera che avranno conservato il proprio posto di lavoro grazie al Bonus Mobili. Al tempo stesso, le vendite generate dall’incentivo porteranno a una spesa complessiva di 1.900 milioni di euro, generando un gettito di Iva aggiuntivo di 360 milioni di euro.
Mauro Odorisio, presidente di Angaisa«A fronte di uno scenario congiunturale ancora pesantemente recessivo è fondamentale dare continuità alla detrazione fiscale 50 per cento e al Bonus Mobili a essa collegato. Oltre alla volontà politica, devono naturalmente essere individuate le coperture necessarie, possibilmente senza modificare le modalità applicative, per evitare di disorientare i consumatori e limitare l’efficacia di queste importantissime agevolazioni».
Mauro Odorisio, presidente di Angaisa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here