Gruppo Poron

Alleggerimento in Eps per solai

solai
(foto di Gruppo Poron)

In una terra altamente sismica come l’Italia, è bene prevenire e i recenti terremoti ne sono la dimostrazione. A tal proposito Gruppo Poron presenta i solai Poron ossia pignatte in EPS autoestinguenti e tagliate a filo caldo nell’estradosso e vengono utilizzati al posto dei convenzionali travetti precompressi o tralicciati (PoronTep, Tralipor), o per solai gettati in opera con casseratura in continuo dal basso (PoronPred, Poron Volt).

Poron Pred e Poron Volt vengono utilizzati per solai gettati in opera con casseratura in continuo dal basso, a differenza del Pred, il Volt è dotato di alette che, toccandosi, interrompono il ponte termico.

Poron Tep e Tralipor vengono invece utilizzati al posto dei convenzionali travetti precompressi o tralicciati. Tutti i solai Poron sono pignatte in EPS autoestinguenti e tagliate a filo caldo nell’estradosso.Le pignatte in EPS consentono di assemblare un solaio alleggerito e di posarlo in opera molto più velocemente di quello in laterizio.

Successivamente gli elementi saranno integrati con ferro di armatura e rete elettrosaldata e getto di calcestruzzo atto a formare, come da specifiche, la soletta dello spessore minimo di 4 cm.

solai
(foto di Gruppo Poron)

E’ consigliabile per la finitura dell’intradosso l’utilizzo di profili metallici da fissare meccanicamente ad orditura contraria ai travetti in cls, creando una camera d’aria dove poter effettuare il passaggio degli impianti elettrici. Sugli stessi profili metallici fissare meccanicamente il prodotto Neogess eliminando gli eventuali ponti termici creati dai travetti. La finitura sarà eseguita ad intonaco a secco.

In alternativa, previo utilizzo di un promotore di adesione e di una rete porta intonaco idonea, si può procedere con l’intonacatura dell’intradosso.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here