Competitività internazionale

Fondi alle pmi di 19 province

È stato firmato da 19 province italiane, ma l’iniziativa lascia aperte le porte per adesioni successive, il nuovo accordo tra il Consorzio Camerale per il Credito e la Finanza e il Ministero dello Sviluppo Economico, grazie al quale potrà essere alimentato il Fondo di Garanzia per le pmi.“L’accordo consente di mettere a sistema, e di usare attraverso una strategia condivisa, le significative risorse disponibili sul territorio per facilitare l’erogazione di credito alle pmi: le 19 Camere (Bari, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Firenze, Genova, Lecco, Mantova, Milano, Modena, Monza-Brianza, Napoli, Palermo, Pavia, Salerno, Trieste, Udine e Varese) aderenti al progetto apporteranno infatti al Fondo Centrale di Garanzia oltre 17 milioni di euro. Una dotazione importante che, grazie a un effetto moltiplicatore generato dalla compartecipazione tra risorse camerali e risorse statali, permetterà di attivare a favore delle imprese dei territori aderenti circa 600 milioni di euro di finanziamenti grazie ai quali le pmi potranno rafforzare la propria competitività sui mercati internazionali”.

«Puntare sul sostegno alle piccole e medie imprese attive sul fronte dell’internazionalizzazione è una delle vie più efficaci per tornare a rivedere la crescita economica – ha dichiarato Carlo Sangalli, presidente del Consorzio camerale per il credito e la Finanza -. Proprio per questo le sezioni speciali del Fondo Centrale di Garanzia, nate per superare la stretta creditizia, possono ridare ossigeno al mondo imprenditoriale che guarda all’estero. Un risultato importante ottenuto grazie alla collaborazione con il ministero dello Sviluppo Economico e alla capacità delle Camere di Commercio di fare rete».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here