Pratic. Nuova linea di verniciatura a zero impatto ambientale

La sede dell’azienda Pratic

Pratic raddoppia lo spazio per la progettazione e produzione di pergole e tende di design e debutta con la prima linea di verniciatura che aggiunge 30 nuove colorazioni. Accanto alla sede attuale, l’azienda aggiunge 10mila metri di bellezza e funzionalità, raddoppiando di fatto la superficie dell’azienda. Come avvenuto nel 2011, anche il secondo edificio è stato progettato da Geza – Gri e Zucchi Architettura, secondo gli stessi valori di semplicità ed efficienza che hanno decretato il successo della prima “versione”. La novità più rilevante nata grazie a questo nuovo progetto di ampliamento è senza dubbio la prima linea di verniciatura, grazie alla quale Pratic realizzerà le strutture outdoor in trenta diverse colorazioni, che si sommano alle otto già esistenti. L’azienda nata nel 1960 e oggi guidata dai Dino ed Edi Orioli è pronta così a portare sul mercato una delle più ricche e raffinate offerte cromatiche, nata dalla collaborazione con architetti e designer e incentrata su nuance che ricordano i colori caldi della terra.

Dino ed Edi Orioli

Pratic ha scelto il pre-trattamento Qualicoat Seaside che tutela dal rischio corrosione salsedine, e vernici dalle alte prestazioni anti-aging fornite dai migliori fornitori internazionali sul mercato. In particolare, le vernici in Qualicoat Classe 2 adottate da Pratic garantiscono maggiore resistenza ai raggi UV, alla salsedine, all’umidità, maggiore durata della brillantezza del colore nel tempo e facilità di manutenzione grazie a un reticolo più denso della vernice che agevola la pulizia. L’impianto verniciatura di Pratic – investimento da 10.5 milioni di euro – è stato concepito per avere zero impatto ambientale. All’interno del processo di verniciatura non vengono utilizzati né solventi, né composti volatili organici; le polveri in poliestere hanno un grado di recuperabilità del 97%. Anche in fase di pre-trattamento si è scelta la soluzione meno impattante: lo stadio di conversione finale utilizza un agente chimico nanotecnologico che, privo di cromo, risulta innocuo per l’ambiente. Inoltre, l’impianto è dotato di un sistema di depurazione a scarico zero, che consente il riutilizzo del 97% dell’acqua utilizzata per i processi di lavaggio automatico riducendo al minimo i consumi idrici.

Il nuovo edificio, caratterizzato da una texture riflettente, ospita anche nuovi macchinari a controllo numerico per la fresatura in grado di effettuare lavorazioni ad alta precisione; accanto ad essi un magazzino compattabile che si sviluppa per nove piani di altezza e che può contenere fino a 700 posti pallet. Molta attenzione è stata data al comfort e al benessere dei collaboratori: nuovi uffici per l’industrializzazione del prodotto, la Ricerca & Sviluppo – dotata di una nuova area test interna ed esterna – e gli uffici tecnico-commerciali. Per le pause dall’attività lavorativa è stata creata una luminosa area ristoratrice per ospiti e collaboratori affiancata da ulteriori zone relax interne ed esterne all’edificio.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here