Peter Cox. Innovazione antisismica per i solai in legno

L’edificio ex sede del catasto di Venezia (foto Peter Cox)

Le modalità di ammorsamento dei solai di legno con la muratura costituiscono un tema ricorrente negli interventi di adeguamento e consolidamento antisismico del costruito esistente per i quali, nel caso in cui non fosse possibile inserire il tradizionale profilo Lpr nei muri, Peter Cox ha messo a punto un innovativo dispositivo. Questo, da una parte offre continuità con l’LPR e dall’altra si ammorsa alla muratura con un sistema “a radice”, costituito da barre d’acciaio e piastre Zs. Il Sistema Traliccio Lpr Zs consente di dare solidità al solaio legno-calcestruzzo e alla muratura in modo pratico e veloce, senza ricorrere a all’inserimento di armatura o altre tecnologie invasive.
Nel corso del consolidamento dei solai di legno per un nuovo albergo a Venezia, ubicato nella ex sede del Catasto a cento metri da Ponte di Rialto, sono state fatte particolari verifiche per l’installazione del Sistema Traliccio Lpr Zs. Le opportune prove di carico su solai, realizzati col solo Lpr e altri con lo Zs, hanno permesso di confrontare i momenti d’incastro dei solai di legno/calcestruzzo alla muratura e verificare l’effettivo contributo del fissaggio.

«Verificato con prove sperimentali e in sito, il Sistema Traliccio Lpr Zs è pronto alla più importante verifica, quella del mercato, che si annuncia molto lusinghiera considerate l’interesse che il Sistema suscita nei professionisti che partecipano ai seminari organizzati presso le sedi degli Ordini degli Ingegneri nelle varie Regioni» Franco Laner, Consulente tecnico Peter Cox

Le fasi di verifica del progetto 

In sostanza, nel progetto dell’Ex Catasto di Venezia, le verifiche sono state eseguite in tre fasi:

  1. Installazione del dispositivo per l’ammorsamento del solaio di legno con la muratura, rinforzato con Lpr. È chiara l’intenzione dell’ancoraggio alla muratura con sistema a radice, che interessa e “cuce” un buon tratto di muratura. Trasversalmente l’ammorsatura avviene tramite una barra in acciaio avvitata alla piastra Zs che entra nei fori del traliccio Lpr. Il dispositivo è adatto ad ogni tipo di ancoraggio solaio di legno-muratura.
    L’istallazione delle piastre (foto Peter Cox)

    Nel progetto dell’Ex Catasto di Venezia l’ammorsamento del solaio con lo Zs e la muratura è stato particolarmente agevole nella muratura di laterizio, ma è altrettanto adatto alla muratura di pietra.

  2. Precedentemente sono state fatte delle prove sui dispositivi Zs. Le verifiche hanno tenuto conto soprattutto della resistenza e della tipologia delle murature. I valori di resistenza riscontrati sono di grande affidabilità, in sintonia con i valori teorici.
    Prove di carico sul solaio (foto Peter Cox)
  3. Le prove di carico sui solai con Lpr e Lpr Zs e le deformazioni registrate hanno consentito di quantificare il contributo dello Zs del momento di incastro e la bontà dell’ammorsamento.
I vantaggi del Sistema Traliccio Lpr Zs
Il traliccio Lpr Zs a secco (foto Peter Cox)

Un sistema a cerchiatura continua che sfrutta l’effetto radice dei connettori Zs per il rinforzo antisismico. Interconnesso con il solaio in modo strutturato sia in senso longitudinale che ortogonale. I fori per l’applicazione dello Zs non sono invasivi e non danneggiano i muri. Brevettato (Patent pending), certificato e sicuro nelle prestazioni. Facile da posare, con scheda di posa. Applicabile a tutte le tipologie di solaio. Al progetto del dispositivo di ammorsamento sia longitudinale (in continuità con l’Lpr) sia trasversale (con cucitura del solaio ai muri di controvento e d’ambito), stanno seguendo la fase sperimentale di laboratorio presso il Labsco dell’Università Iuav di Venezia e le prime applicazioni come quella della Ex sede del Catasto presentata in questa pagine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here