Laterlite. Recupero del Palazzo dei Priori di Fermo con argilla espansa

A seguito del terremoto che ha colpito l’Italia centrale nel 2016, il Palazzo dei Priori, edificio di prestigioso valore storico della città di Fermo – oggi sede della pinacoteca comunale e della sezione picena del museo archeologico – è stato interessato da diversi cedimenti. Successivamente alla elaborazione del progetto, nel 2017 sono stati avviati i lavori di ristrutturazione e consolidamento. Progettare e condurre a buon fine un intervento delicato di recupero su un edificio di tale pregio storico ha richiesto un’accurata scelta di materiali e tecnologie da utilizzare, integrando qualità di prodotto, maneggevolezza e facilità di posa anche in condizioni di particolare complessità e delicatezza esecutiva.

Le soluzioni Laterlite a base di argilla espansa Leca sono risultate idonee a questo tipo di intervento: Lecacem Classic, Leca CLS 1400 e Leca CLS 1800. Per il rifacimento di alcuni solai e per la realizzazione di solette collaboranti sono stati utilizzati due prodotti della gamma di calcestruzzi leggeri strutturali: Leca CLS 1400 e Leca CLS 1800. Laterlite offre un’ampia gamma di calcestruzzi leggeri strutturali Leca e CentroStorico, prodotti premiscelati in sacco in grado di coniugare la massima sicurezza strutturale (elevata resistenza) e la leggerezza necessaria negli interventi di ristrutturazione di edifici esistenti: queste caratteristiche ne fanno una soluzione ideale in tutti gli interventi in cui è necessario contenere i carichi gravanti sulle strutture esistenti garantendo al contempo la massima affidabilità strutturale. I calcestruzzi leggeri strutturali a base di argilla espansa Leca, infatti, grazie a un peso sino al 40% inferiore rispetto a un calcestruzzo tradizionale in abbinamento a una resistenza meccanica molto elevata (sino a 45 N/mm2), sono la soluzione ideale e a norma di legge in tutti gli interventi di ristrutturazione su edifici esistenti.

Oltre ad offrire elevate proprietà tecnologiche, i calcestruzzi strutturali Leca e CentroStorico rappresentano una soluzione vantaggiosa anche per quanto riguarda l’operatività in cantiere, grazie ai pratici imballi e alla leggerezza d’impiego. L’opera è stata realizzata in condizioni di lavoro complesse, in quanto alcuni manufatti erano accessibili solo tramite dei cavedi ricavati all’interno dei muri.

«L’utilizzo delle soluzioni Laterlite ci ha permesso di realizzare ed eseguire l’intervento a regola d’arte grazie alla loro bassa densità e dalla facilità di messa in opera, tanto che siamo riusciti a tenere una media di circa di 25 metri cubi di impasto posato al giorno. Un altro vantaggio di questo materiale che abbiamo trovato molto utile nel cantiere del Palazzo dei Priori è stata la possibilità di pompare il prodotto utilizzando una normale pompa da sottofondi fino al piano sottotetto» Ingegner Massimiliano Tarquini

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here